We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Acri (Cosenza) - Successo straordinario per evento Slow food


Non può esserci vero caciocavallo senza latte o comunque sotto i 3 euro. Così come quello negli scaffali della grande distribuzione, sotto i 7 euro non può essere extravergine di qualità o addirittura proveniente dai nostri territori. Non può esistere soltanto il Parmigiano Reggiano nella ristorazione e perfino nelle nostre trattorie tipiche. Così come non è vero che preferire i cornetti artigianali di pasticceria costi di più al consumatore finale rispetto a quelli congelati e decongelati distribuiti nei bar del nostro territorio. Nelle vacanze natalizie in corso meno spreco alimentare e meno cibo spazzatura, sostituendo ad esempio alle buste piene di panettoni finti sotto i 3 euro meno quantità ma pochi, veri e salutari panettoni artigianali acquistati in una qualsiasi delle tante pasticcerie e forni dei nostri territori. Conviene e fa bene alla salute ed all’economia locale friggere con l’extravergine invece che con altri oli di altra natura, importati da altri mondi. Più spremute e succhi autentici di stagione e meno finte bibite gasate e senza frutta. Dal carrello della spesa alimentare quotidiana e da ciò che si porta in frigo a casa o nelle mense dipende la fuga o il ritorno dei giovani nella loro terra.

Sono stati, questi, rimbalzati sul palco e negli interventi dagli hastag che tappezzavano panelli e pareti, soltanto alcuni dei concetti, delle considerazioni, delle provocazioni e degli appelli emersi nelle numerose testimonianze che hanno impreziosito lo straordinario successo di partecipazione, di suggestioni, di impegno e di speranze al 1° FORUM REGIONALE SUL RITORNO ALLA TERRA ED ALL’ENTROTERRA ospitato nei giorni scorsi ad ACRI. – Oltre 1000 le presenze che per tutta la durata dell’evento hanno affollato l’atrio, la Sala delle Colonne ed il gremitissimo primo piano di Palazzo SANSEVERINO FALCONE che ha fatto da scenario alla manifestazione promossa dalla Condotta SLOW FOOD Pollino Sibaritide Arberia. – Apprezzamenti unanimi per quello che è stato riconosciuto come il più grande ed importante evento sul ritorno alla terra ed all’entroterra e sul valore politico del cibo e delle scelte alimentari quotidiane mai organizzato in una Calabria. Un forum da ripetere – è stato ribadito – in tutti i territori della regione.  

Coordinati e provocati dal Fiduciario Lenin MONTESANTO, dopo il saluto dell’assessore alle attività produttive del Comune di ACRI Francesca ABBRUZZESE e l’introduzione del giornalista Alfonso BOMBINI sono intervenuti il Segretario di Slow Food territoriale Cesare ANSELMI, la Presidente della Confederazione Italiana Agricoltura (CIA) Calabria Nord Luca PIGNATARO, la Presidente di Confagricoltura della Provincia di Cosenza Paola GRANATA, il Presidente degli Agronomi Forestali della Calabria Francesco CUFARI, la vice presidente del Consorzio di tutela e promozione dei salumi di Calabria Dop Stefania ROTA, i Sindaci dei comuni di CERZETO Giuseppe RIZZO e di VACCARIZZO Albanese Antonio POMILLO ed il Presidente di Coldiretti Calabria Franco ACETO. – L’evento, al quale hanno partecipato sindaci, parlamentari, associazioni e produttori, patrocinato dalla REGIONE CALABRIA, dal PARCO NAZIONALE DELLA SILA, dalla Provincia di COSENZA, dall’associazione nazionale della CITTÀ DELL’OLIO e dal coordinamento calabrese delle CITTÀ DEL VINO, è stato promosso in partnership con il progetto nazionale ITALIA CHE CAMBIA, con il MUSEO ARTE CONTEMPORANEA ACRI (MACA) rimasto aperto in concomitanza con l’evento e con  il MUSEO DEL FUNGO LIOFILIZZATO, la prestigiosa FONDAZIONE VINCENZO PADULA, l’Associazione ACRI SOGNA, le Condotte Slow Food di CROTONE e di TIRANA in Albania, l’Istituto Comprensivo Vincenzo PADULA e l’IPSIA – ITIS Istituto per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera, entrambi di ACRI. – Al grande villaggio dell’identità messo in piedi da Slow Food hanno partecipato con degustazioni e proposte enogastronomiche oltre 50 produttori di eccellenze territoriali di tutta la Calabria.

 


di Redazione | 12/12/2018

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it