We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Cittadinanza come materia scolastica autonoma, l'assessore Spadafora al tavolo permanente


L'iniziativa dell'Anci di raccogliere le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare che istituisca l'insegnamento dell'educazione alla cittadinanza come materia autonoma soggetta a valutazione, riceve il supporto tecnico-scientifico dell'Università della Calabria.

Sul progetto c'è un grande impegno dell'Amministrazione comunale di Cosenza, in particolare dell'Assessore alla scuola Matilde Spadafora Lanzino, che ha speso non poche energie per la raccolta delle firme, recandosi personalmente in tante scuole ed anche nell'ateneo di Arcavacata dove si istituisce un tavolo permanente.

Vi prenderà parte, martedì 11 dicembre ( dalle ore 9.30) presso la Sala A del centro congressi 'Beniamino Andreatta', anche l'ass. Lanzino,  insieme  al prof. Spartaco Pupo, docente di storia delle dottrine politiche che ha promosso l'iniziativa e Gianluca Callipo, presidente di Anci Calabria. A loro il compito di illustrare la proposta di legge ed aprire la discussione alla quale porteranno il loro contributo i professori Giancarlo Costabile (Storia della pedagogia), Paola Helzel ((filosofia del diritto), Antonella Reitano (Economia e gestione delle imprese). Le conclusioni sono affidate al prof. Francesco Raniolo (scienza politica). Presiede la prof.ssa Angela Costabile (psicologia dello sviluppo e dell'educazione).


di Redazione | 10/12/2018

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it