We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Catanzaro (Catanzaro) - Cento anni della tranvia a Catanzaro, tra ricordi e novità. Una delegazione della giunta municipale ha partecipato alla manifestazione


Una delegazione della giunta  di palazzo De Nobili, composta dagli assessori, Roberto Talarico, Pino Soriero, Domenico Iaconantonio e Antonio Argirò, in rappresentanza anche del sindaco Olivo,  fuori sede per impegni istituzionali, si è recata in visita alla stazione di piazza Roma della Funicolare  in occasione del centenario  dell’entrata in funzione  della Tranvia.  In rappresentanza del Comune anche il capo gabinetto, Eugenio Parisi, il consulente delegato alle Partecipate, Vittorio Todaro, il portavoce del sindaco, Carlo Scalfaro ed i dirigenti, Giuseppe Cardamone, Vincenzo Belmonte e Biagio Cantisani. Presente, inoltre, - riferisce testualmente una nota dell’organo di informazione del Comune di Catanzaro - il presidente della Pro loco, Pippo Capellupo, lo storico Gianni Bruni ed alcuni rappresentanti di associazioni locali. A rappresentare le Ferrovie della Calabria, il direttore Lo Feudo ed i lavoratori impegnati nell’impianto dell’Azienda L’assessore Pino Soriero ha sottolineato il grosso sforzo  dell’amministrazione di palazzo de Nobili  teso alla valorizzazione del Piano urbano della mobilità attraverso la realizzazione del sistema di trasporto urbano del “Pendolo”, delle scale mobili, di  un nuovo sistema di parcheggi e  la  piena integrazione della Funicolare. Soriero ha, inoltre, ricordato di aver perorato la causa della riapertura della funicolare dopo una chiusura durata quarant'anni L’assessore Argirò ha sottolineato l'aspetto culturale che la funicolare riveste nella tradizione della città. Concetti ripresi dal presidente  della pro loco, Capellupo e dall’avvocato Bruni che ha  fatto un breve excursus sulla storia della Tranvia. L’assessore alla mobilità,  Roberto Talarico si è soffermato sul nuovo sistema di trasporto  urbano  progettato dall’amministrazione Olivo  e che tende a valorizzare un traffico più ragionato. Talarico ha anche  evidenziato come le grandi opere  realizzate in Città  abbiano in comune una matrice di  amministratori o governi di centro sinistra . “Non mi vengono in  mente lavori di una certa rilevanza  finanziati da altri”  Infine, l’Assessore  alla mobilità,  ha annunciato che  presto saranno attivate  le tre autostazioni nei punti nevralgici della città, Sala, Sant’Antonio e Piazza Montenero e che è in fase di la riattivazione della Tranvia  su gomma  alimentata a metano che  funzionerà lungo  corso Mazzini. “ Si tratta  - ha spiegato - della riproduzione  della storica carrozza della  Tranvia  che oltre a fornire un servizio comodo di mobilità, fungerà  anche da attrazione turistica, oltre che di nostalgici ricordi per i più anziani e di curiosità per i giovani”

di Redazione | 02/09/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it