We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Ricordato don Puglisi, la parrocchia “San Giovanni Battista” ha inaugurato campetto e monumento


Oltre 200 alunni hanno partecipato con interesse a una ben strutturata iniziativa socio culturale pianificata dalla parrocchia “San Giovanni Battista” di Mirto. Si è trattato di un momento di formazione e sensibilizzazione alla legalità, ricordando la figura del Beato don Pino Puglisi, ucciso a Palermo la sera del suo cinquantaseiesimo compleanno, il 15 settembre 1993. A Mirto si è svolta una tre giorni ricca di attività. Il parroco,  don Giuseppe Ruffo, insieme agli operatori pastorali della parrocchia della zona sotto-ferrovia, si è prodigato per far conoscere in maniera più approfondita la figura del Beato Pino Puglisi, grande Testimone del Vangelo. Per l’occasione è giunta nella cittadina ionica un’allieva di don Puglisi, la prof.ssa Rosaria Cascio. La prima serata, programmata da don Ruffo, è stata caratterizzata dalla proiezione del film “Alla luce del Sole” con ricordi di testimonianza vissuta con don Pino Puglisi a cura della sua allieva. Nella seconda giornata diverse comunità parrocchiali, gli alunni delle scuole dell’Istituto comprensivo cittadino, gli studenti del dell’Ite e Liceo scientifico locale “don Lorenzo Milani” e del Liceo delle Scienze umane “San Pio X” di Rossano, hanno partecipato all’inaugurazione del campo di calcio e di un  monumento dedicato al sacerdote siciliano. Per presentare la figura del Beato, è stata organizzata un’apposita conferenza, moderata dalla giornalista Marianna De Luca. Oltre alla professoressa Cascio,  sono intervenuti l’Arcivescovo della Diocesi di Rossano Cariati, mons. Giuseppe Satriano, il sindaco di Crosia, Antonio Russo, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo locale, Rachele Anna Donnici e lo stesso parroco, don Giuseppe Ruffo, il quale ha ricordato che don Puglisi "è stato un sacerdote esemplare, dedito ai giovani, educando i ragazzi al Vangelo e sottraendoli alla malavita". La prof.ssa Cascio, docente e scrittrice, ha fatto conoscere la figura del suo maestro, don Puglisi, attraverso ricordi e aneddoti di vita vissuta con lui. È emerso che don Puglisi ha vissuto nella fede, dedita a combattere con gli esempi e le parole le ingiustizie, le disuguaglianze, le sopraffazioni e condizioni di degrado dei quartieri, con la speranza di vedere per tutti un mondo di altruismo, di accoglienza e di amore.  A seguire ha avuto luogo l’inaugurazione del campetto e del monumento, benedetto dal padre Arcivescovo, mons. Satriano. Nell’ultima giornata, dopo la celebrazione della Santa Messa è stata giocata la prima partita nel campetto “Sulle ali della legalità”, dove i ragazzi della parrocchia hanno gareggiato con gioia ed entusiasmo.

 


di Redazione | 27/10/2018

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it