We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il Consiglio comunale ha approvato il Documento unico di programmazione 2019-2021


È tornato a riunirsi il Consiglio comunale di Crosia. La seduta è stata convocata dal Presidente dell’Assise Francesco Russo. Sono stati varati alcuni importanti provvedimenti che caratterizzeranno l’ultimo scorcio di consiliatura 2014-2019. L’Assemblea, infatti, ha approvato all’unanimità il Dup, Documento unico di programmazione 2019-2021, facendo evidenziare, anche con l’apporto responsabile delle minoranza. Non solo, nel corso dell’ultima seduta il civico consesso ha dato l’Ok all’attivazione dell’indirizzo scolastico di Scienze applicate con curvatura biomedica presso la sede distaccata di Mirto del Liceo scientifico “Patrizi” e ha aderito alla mozione regionale volta alla ripubblicazione del sistema idrico integrato. Nel corso della seduta, inoltre, il Consigliere comunale di minoranza, nonché capogruppo del Pd – CilF, Santo Seminario, fra l’altro, ha presentato un’interrogazione rivolta al sindaco, per avere delucidazioni  su una richiesta di variante allo scopo di avviare un intervento di attività produttiva di tipo commerciale, all’interno della lottizzazione. “Abbiamo compiuto – ha commentato il sindaco Antonio Russo – un altro e importante passo nella difficile fase risanamento delle finanze comunali. Nel 2014 avevamo assunto l’impegno con i cittadini di Crosia che avremmo riequilibrato i conti pubblici con un’azione coraggiosa che evitasse il dissesto del Comune e così è stato. Con il prossimo bilancio corrisponderemo l’ultima trance di disavanzo che ci consentirà di uscire dalle condizioni deficitarie e ci permetterà, finalmente, già dal prossimo anno, di programmare un nuovo piano di sviluppo infrastrutturale e di servizi per la nostra Città. L’approvazione unanime del Documento unico di programmazione, anche – precisa il Primo cittadino - da parte dei consiglieri di minoranza, che ringrazio per l’obiettività e la responsabilità dimostrata, ci permetterà ora di varare il prossimo piano finanziario di previsione che caratterizzerà gli anni a venire. Finora, pur amministrando in un contesto di austerità di cassa, siamo riusciti a risanare i debiti pregressi ed ereditati dalle precedenti gestioni amministrative, non abbiamo creato alcun passivo e siamo riusciti ad intercettare- ricorda poi il Sindaco -  in quattro anni quasi 15 milioni di euro extra-bilancio che ci stanno permettendo di attuare una serie di importanti investimenti strutturali per la Città. E questo è un dato lapalissiano che tutti, anche l’opposizione, ha riconosciuto”. Insieme al documento di programmazione, poi – ha aggiunto Russo – “abbiamo dato avvio, su istanza e proposta della minoranza, anche a due importanti iniziative che vedranno protagonista Crosia e il suo territorio. La prima, relativa all’ambito scolastico, con l’attivazione di un nuovo indirizzo di scienze applicate, con caratteristiche peculiari per i giovani che vogliano intraprendere nel futuro la carriera medica”. A relazionare sull'argomento è stata la consigliere di minoranza, Caterina Urso (Pd - CilF) promotrice dell'innovazione ; “la seconda – ha aggiunto il sindaco  è volta a riaffermare il principio di accesso pubblico alle risorse idriche”. Una battaglia, quest’ultima – conclude  - che porteremo avanti in modo convinto”. Si tratta di una  mozione presentata dal Consigliere di minoranza Davide Tavernise (M5S). 


di Redazione | 11/10/2018

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it