We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rende (Cosenza) - Tagliato il nastro del concorso d'arte della mostra concorso “Geni comuni”


Inaugurata la mostra-concorso Geni Comuni, negli spazi del Museo del Presente di Rende. Progetto promosso da LLP EVENTI di Luigi Le Piane a cura di Roberto Sottile e Mariateresa Buccieri. Esordio della 53° edizione del Settembre Rendese. Ad ideare la manifestazione, l’amministrazione comunale di Rende. Cofinanziato dalla Regione Calabria con ”Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali per la qualificazione ed il rafforzamento dell’offerta culturale presente in Calabria - Annualità 2017”. Cartellone curato dal direttore artistico Marco Verteramo.

A tagliare il nastro del percorso museale: il Sindaco di Rende Marcello Manna, l'assessore alla cultura Marta Petrusewicz, il Presidente della Fondazione Carlo Rambaldi, Daniela Rambaldi; i curatori della mostra, Roberto Sottile e Maria Teresa Buccieri.

“Siamo lieti di aprire il cartellone del Settembre Rendese con Geni Comuni-commenta il primo cittadino Manna-un evento culturale di altissima qualità. Il Museo del Presente, grazie ad iniziative come queste, è diventato ormai luogo dove davvero tutti possono condividere cultura e presentare la propria idea di arte. Una sfida che abbiamo condiviso con la squadra del Museo del Presente. Il successo di questa inaugurazione- conclude- dimostra che si tratta di una scommessa vinta”.

“Geni comuni nasce per sostenere gli artisti del territorio, per dare loro uno spazio dove esprimersi– afferma l'assessore Petrusewicz- Per questo si tratta di un'esperienza profondamente democratica. Attenta alla passione di chi si avvicina all'arte anche se non professionalmente. In questi anni l'iniziativa è cresciuta di prestigio a livello nazionale- continua l'assessore- e così è aumentata esponenzialmente la partecipazione di artisti professionisti dall'Italia e dall'estero”.

Dallo scorso 8 settembre e fino al prossimo 29 settembre Geni Comuni ospita, nelle sale del Museo del Presente, le opere di ben 50 artisti giunti da tutta Italia, dall'estero e con una particolare attenzione ai talenti del territorio. Pittura, scultura e fotografia. Un allestimento articolato in quattro sezioni a cura del personale del Museo del Presente. L'Area Black, dunque, è dedicata a Carlo Rambaldi il maestro degli effetti speciali,  evento-special guest dell'edizione 2018. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Rambaldi, Geni comuni ha ospitato, nel corso dell'inaugurazione, una delle tre statuette  dell'Oscar conquistate da Rambaldi e il modello originale di ET, l'extraterrestre del celebre film firmato da Steven Spielberg.

“Sono sempre emozionata quando si dedica un evento a mio padre- commenta Daniela Rambaldi- siamo felici di collaborare con la mostra Geni Comuni. Siamo qui per diffondere l'amore per il cinema. La nostra Fondazione si occupa di promuovere, tra le giovani generazioni, il nome e l'opera di Carlo Rambaldi maestro degli effetti speciali, punto di riferimento del cinema italiano nel mondo”.

L'area green ospita i vincitori dell'edizione 2017. Grande novità di questo nuovo allestimento sarà l'area White dedicata al Premio Rotary Rende e all'arte contemporanea con materiali di riciclo con artisti di fama nazionale. Il percorso si conclude con il salone espositivo riservato ai 50 artisti in concorso. Nel corso della serata inaugurale, spazio alla giuria popolare che decreterà uno dei vincitori della nuova edizione. I primi tre classificati, il vincitore decretato dalla giuria popolare e il premio Rotary Rende esporranno gratuitamente, nel 2019, nelle sale del Museo del Presente di Rende. Presentata, inoltre, dall'ingegnere Menniti, l'app Enjoy Art. Un'applicazione che renderà il percorso espositivo interattivo e a cui potranno connettersi i visitatori grazie al loro cellulare.   

Nominata la giuria tecnica che valuterà le opere: Marta Petrusewicz, assessore alla cultura comune di Rende; Leonardo Passarelli, doc. di storia dell'arte contemporanea Unical; Vittorio Cappelli, storico dell'arte; Luciano Romita docente glottologia e linguistica, Unical; Giulia Fresca, ingegnere; Karen Sarlo, giornalista TgR Calabria; Melissa Acquesta, storico dell'arte; Mariateresa Buccieri, curatore della mostra; Roberto Sottile, curatore della mostra.  

La collettiva si potrà visitare fino al 29 Settembre 2018, negli spazi del Museo del Presente, in piazza R. Kennedy Rende Cs dal Martedì al Sabato escluso lunedì e festivi, dalle ore 9 alle ore 13, e dalle ore 16 alle ore 20, Ingresso Libero.


di Redazione | 11/09/2018

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it