We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Calopezzati (Cosenza) - Una reliquia di Sant’Antonio resta nella comunità calopezzatese


Si è conclusa nella comunità parrocchiale  “Santa Maria Assunta” di Calopezzati la visita delle Reliquie di Sant’Antonio di Padova, Quattro giorni di forte spiritualità. La parrochia guidata da don Nicola Alessio, ha pianificato la visita con un programma ricco e variegato. Sant’Antonio è stato presente tra i giovani, i bambini le famiglie, gli ammalati. Tutti hanno potuto venerare il Santo di cui tanta gente porta il suo nome. Al termine della Celebrazione conclusiva, prima di mettersi in cammino per altre comunità i frati hanno fatto un grande e inaspettato dono: hanno consegnato alla comunità di Calopezzati una reliquia di Sant’Antonio “ex cute”, un pezzo mummificato dei capelli o della barba. <>. Lo stesso don Nicola Alessio ha già comunicato ai fedeli che a breve verrà fatto un reliquiario nella Chiesetta di Sant’Antonio dove verrà custodita Reliquia di Sant’Antonio che sarà possibile visitare e venerare. Durante le giornate in qui le reliquie sono state presenti a Calopezzati non sono mancati momenti di preghiera individuali e comunitari. Una folta processione si è snodata per le vie del paese. Le reliquie son state esposte in chiesa per la venerazione da parte dei fedeli. L’occasione è stata gradita per consentire a tanta gente di accostarsi al sacramento della riconciliazione (confessioni). Non sono mancate attività di carattere spirituale anche nella Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo in Calopezzati Mare.


di Redazione | 18/07/2018

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it