We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Pescara (Pescara) - Parcheggi riviera nord, il pensiero dell’assessore comunale alla Mobilità


“Ancora una domenica di apertura oggi per i parcheggi dislocati sulla riviera nord di Pescara, a ridosso delle Naiadi, ex Enaip e via Ruggero Settimo, a servizio della spiaggia. Poi da lunedì la società Pescara Parcheggi valuterà l’effettiva necessità delle aree visto il naturale calo di presenze sul litorale, o la possibilità di restituire le superfici ai privati che ne hanno concesso l’uso per il periodo estivo. Un uso fondamentale e strategico per consentirci di affrontare con serenità il periodo balneare, compensando la cronica carenza di stalli per la sosta, carenza che da settembre inizieremo ad affrontare con la presentazione dei progetti di realizzazione della ‘riviera young’ che ci permetterà anche di ridisegnare la sosta nell’ultimo tratto del litorale”. Lo ha annunciato – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Pescara - l’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli. “La scorsa primavera – ha ricordato l’assessore Fiorilli – abbiamo affrontato con tempestività il problema della sosta a servizio del litorale, per evitare i problemi ereditati dal precedente governo di centro-sinistra che in sei anni di guida della città non ha dotato il territorio di un solo posto auto in più, specie nel tratto di litorale più a nord, compreso tra la Rotonda Paolucci e il confine con Montesilvano, dove si concentrano soprattutto gli utenti provenienti da Penne, Loreto Aprutino, Collecorvino, Pianella, Cepagatti, o anche Montesilvano colle, un’utenza che con molte difficoltà potrebbe raggiungere il mare di Pescara in bici ed ha necessariamente bisogno di utilizzare la vettura. Per dare risposte concrete a tali utenze, ci siamo attivati per scovare soluzioni immediate relative alla nuova stagione balneare, soluzione che abbiamo individuato riaprendo il dialogo con i proprietari privati delle aree poste a ridosso delle Naiadi, parliamo di una superficie di circa 3 ettari di proprietà dell’impresa D’Andrea, della Montedil, ossia l’imprenditore Chiavaroli, e della Sopeco, che fa capo al gruppo Sciarra, Catani, Di Luzio e Vemac. Con gli imprenditori abbiamo avviato un colloquio all’insegna della massima trasparenza delle procedure adottate. Abbiamo loro manifestato l’esigenza non solo dell’amministrazione comunale, ma dell’intera città, di poter disporre per i tre mesi estivi di quell’area attualmente libera, inutilizzata, da adibire a parcheggio, e abbiamo chiesto la loro disponibilità. E quella disponibilità c’è stata”. Per l’intero periodo estivo “l’amministrazione ha potuto fare affidamento sulla disponibilità di circa 1.200 posti auto dislocati tra la zona delle Naiadi, con accesso dall’impianto sportivo stesso delle Naiadi concesso dal gestore della struttura, Luciano Di Renzo. Il parcheggio è stato aperto ogni giorno, a partire dal 12 giugno, dalle 8 alle 20, applicando la tariffa di appena 1,50 euro per l’intera giornata, e i parcheggi sono stati gestiti da Pescara Parcheggi Non solo: nel frattempo abbiamo anche aperto il dialogo con l’ex Enaip che ci ha consentito l’uso dei posti auto all’interno dell’area, sempre di fronte alla riviera nord, e altri parcheggi in una piccola area privata, sempre dell’impresa D’Andrea, situata in via Ruggero Settimo. Non solo: a luglio quelle aree sono state aperte alla sosta anche di notte, dalle 21 alle 3, al prezzo forfettario di 3 euro complessivi per dare un servizio agli utenti serali del litorale, mentre qualche giorno più tardi siamo riusciti ad attivare, poco più a sud anche il parcheggio dell’ex Fea, concesso dalla Gtm, con un contratto, in quest’ultimo caso, valido sino a gennaio 2011. Intanto, da convenzione quella di oggidovrebbe essere l’ultima domenica di apertura dei 1.200 posti auto delle Naiadi, ex Enaip e via Ruggero Settimo. Tuttavia – ha precisato l’assessore Fiorilli -, grazie al rapporto di collaborazione istituito anche da Pescara Parcheggi con le società proprietarie, lunedì renderemo comunque disponibili le aree agli automobilisti e valuteremo la reale affluenza di utenti, dunque la necessità di quei posti auto: se le presenze dovessero essere scarse, già da martedì i parcheggi verranno chiusi, per poi riaprirli per un’ultima volta sabato 4 e domenica 5 settembre, e quindi restituirne la disponibilità ai relativi proprietari. Discorso diverso per l’ex Fea che continuerà a restare aperto, per ora alla tariffa di 1,50 euro per l’intera giornata, sino alle 20, e poi 3 euro dalle 21 alle 3 di notte. Probabilmente nella seconda settimana di settembre, con la riapertura delle imprese e dei fornitori, Pescara Parcheggi prenderà accordi per l’esecuzione dei lavori di allestimento del parcheggio vero e proprio da oltre 150 posti auto, anche con la demolizione di alcuni ruderi interni al complesso. Tale operazione richiederà circa 7-10 giorni di chiusura alle auto dell’area e poi la sua riapertura sino a gennaio”. E a settembre verrà presentato il progetto definitivo per la ridefinizione della ‘riviera young’, l’ultimo tratto nord del litorale, compreso tra la Rotonda Paolucci e il confine con Montesilvano, “che tra l’altro – ha anticipato l’assessore Fiorilli – prevede la realizzazione di stalli per la sosta a spina, con un netto incremento dei posti disponibili”.

di Redazione | 29/08/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it