We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Grazie a un Pon il Comprensivo ha portato in scena Shakespeare


Un susseguirsi di attività nell’Istituto comprensivo Crosia Mirto.  Numerose iniziative riguardanti i campi più svariati. Oltre alle consuete attività didattiche, la scuola guidata dalla dirigente Anna Rachele Donnici, promuove all’interno della cittadina ionica tante iniziative di carattere socio culturale, coinvolgendo sistematicamente la comunità sociale. Dunque, un’azione simbiotica fra la scuola e la società crosimirtese. La scuola che lavora per migliorare le condizioni oggettive della comunità in cui opera quotidianamente. L’ultimo lavoro, in ordine di tempo, è caratterizzato da una rappresentazione teatrale realizzata presso il palateatro comunale “Giacomo Carrisi” di Mirto. un lavoro portato avanti grazie ai finanziamenti FSE PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.2 – Miglioramento delle competenze chiave degli allievi, anche mediante il supporto dello sviluppo delle capacità di docenti, formatori e staff. Azione 10.2.2. Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base (lingua italiana, lingue straniere, matematica, scienze, nuove tecnologie e nuovi linguaggi, ecc.). L’Istituto comprensivo Crosia Mirto ha realizzato per i propri alunni interessanti percorsi formativi relativi al Progetto PON “Non uno di meno!”. Avviso  prot. n. A00DGEFID001862 del 16-09-2016 Codice progetto: 10.1.1A- FSEPON-CL-2017-69. Autorizzazione Progetto: Miur AOODGEFID 28606 del 13.07.2017. Nell’apposito modulo riservato all’arte, alla scrittura creativa e al teatro “Alla scoperta del valore della differenza”, oltre 20 alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado hanno portato in scena la commedia “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. Ampia la partecipazione di pubblico. Il folto pubblico presente nel palateatro cittadino, ha apprezzato l’importante lavoro, il cui tema principale di una delle una delle prime commedie scritte da Shakespeare, è l'amore romantico. Il compito di guidare gli alunni, in veste di regista, è toccato alla professoressa Maria Grazia Arcidiacone, con una concreta collaborazione da parte del tutor del modulo, il prof. Giuseppe Forciniti. La scenografia è stata curata dalla II B della scuola secondaria di secondo grado mentre i costumi e gioielli sono stati creati dal laboratorio artistico creativo della stessa scuola. Soddisfazione è stata espressa dalla dirigente Rachele Donnici, la quale ha sottolineato l’importanza di sensibilizzare i ragazzi ai valori educativi e culturali. Alla manifestazione ha preso parte attiva, anche la preside Anna Bisazza Madeo, già dirigente di questa scuola, nonché vicepresidente nazionale emerita dell’Uciim.


di Redazione | 01/06/2018

Pubblicità

10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno studio sociologia Thun Rossano bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it