We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Inaugurato uno spazio per la pet therapy nel cortile scolastico di Via del Sole


Ulteriore innovazione per la scuola crosimirtese. Alla presenza di un numeroso pubblico, nell’ampio cortile del plesso scolastico “Via del Sole”, appartenente all’Istituto comprensivo Crosia Mirto, è stato inaugurato uno spazio per la pet therapy. Per l’occasione sono intervenuti tanti genitori, numerosi alunni e vari ospiti. I lavori sono stati introdotti dalle responsabili di plesso della scuola primaria e dell’infanzia, rispettivamente Sandra Marino e Giovanna Santoro. Un’attività che è stata fortemente voluta dalla dirigente scolastica Rachele Anna Donnici. È stata lei che ha dato l’impulso a strutturare, in uno dei plessi della scuola che guida da tre anni, un ambiente sereno, all’aperto, dove poter effettuare attività curriculari ed extracurriculari, anche esternamente, nella natura incontaminata, a due passi dal cristallino mare che bagna la cittadina ionica. Diversi gli animaletti che ora si trovano nell’apposita struttura, che è realizzata in stretta cooperazione dai collaboratori scolastici, docenti, alunni e genitori. In occasione dell’inaugurazione non è mancato il fatidico taglio del nastro, avvenuto a tre mani: la dirigente scolastica Rachele Donnici, l’assessore comunale alla Cultura Graziella Guido e il parroco di “San Giovanni Battista” (quartiere in cui ricade la scuola) don Giuseppe Ruffo. La dirigente Rachele Donnici ha sottolineato che ai bambini è stata data l’opportunità di imparare a rispettare gli animali e il valore che essi rappresentano. La pet therapy può essere considerata come una metodologia didattica che consente ai bambini ‘speciali’ di avere un contatto diretto con gli animali, consentendo di creare un clima più armonioso. La dirigente, infine, ha fatto notare che il Comprensivo crosiota è l’unico nel territorio ad aver realizzato uno spazio per questa tipologia di attività. L’assessore Graziella Guido ha sottolineato che “qui i bambini sono felici. Segno – ha detto – di una scuola in cui si svolgono attività all’insegna della sensibilità”. L’amministratrice locale ha evidenziato che l’idea della pet therapy nasce per offrire ulteriori opportunità a “bambini speciali” con problematiche particolari. Attraverso il contatto con gli animali si ha la possibilità di meglio socializzare. Don Giuseppe Ruffo, ha riferito che comunicherà al Papa la notizia di questa interessante innovazione. “D’altronde - ha aggiunto il parroco - il Santo Padre il 18 giugno 2015 attraverso la Lettere Enciclica “Laudato sì” ci ha esortato ad avere cura della Casa Comune, quindi, della natura. La scuola di Crosia – ha concluso – ha posto l’accento anche su questa tematica”. Il sociologo e giornalista Antonio Iapichino, ha sottolineato l’importanza sociologica che questa iniziativa rappresenta per la comunità scolastica e per quella sociale.


di Redazione | 29/05/2018

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it