We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Taverna (Catanzaro) - Concorso nazionale 'Inventiamo una banconota', la scuola primaria di Taverna tra le 3 finaliste


Doveva essere solo uno dei tanti progetti a cui una scuola  si dedica… uno di quelli che magari passano tra le mani dei docenti… uno dei quelli che spesso vengono pure scartati di fronte alla mole di lavoro che la scuola promuove… ed invece è proprio l’occasione giusta. Stiamo parlando del progetto “Inventiamo una banconota”, promosso dalla Banca d’Italia e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. L’Istituto Comprensivo di Taverna retto dalla Dirigente Scolastica, Rita Elia, si sente chiamato in causa e questo progetto diventa una sfida. Ad occuparsene praticamente l’insegnante Irene Lancellotti, che alle due quinte della scuola primaria “Don Lorenzo Milani” di Taverna, propone la partecipazione e la creazione di una banconota che rispondesse alle prescrizioni imposte dal regolamento. Ore e ore di lavoro con i ragazzi ad abbozzare e a progettare, fino a quando non c’è l’idea giusta, quella che avverti essere tale dall’entusiasmo con cui disegni, colori, rivedi. Non c’è pericolo di annoiarsi per i ragazzi coinvolti pienamente che così si sentono protagonisti. Per il progetto Inventiamo una banconota è la quinta edizione e per quest’anno il tema scelto è stato “Il risparmio avvicina il futuro: progettiamo la nostra vita”. L’idea della Banca d’Italia è quella di far realizzare  agli studenti delle scuole primarie e secondarie il bozzetto di una banconota che valorizzi il risparmio quale mezzo per costruire il proprio futuro, in una società caratterizzata da un consumo spesso superfluo e da scarsità di risorse. Una sfida accettata completamente dai ragazzi dell’Ic Taverna che si sono talmente calati nella parte tanto che la bozza finale già nella sua prima trasmissione raccoglieva il consenso della comunità scolastica. Poi la sorpresa. E’ di pochi giorni addietro infatti la comunicazione secondo la quale proprio il bozzetto della Scuola Primaria di Taverna è tra i tre finalisti nazionali per le scuole primarie. Proprio quel bozzetto, che doveva e poteva essere solo uno dei tanti progetti scartati o sottovalutati, diventa motivo d’orgoglio di un’intera comunità. Diventa l’occasione per dimostrare e ribadire, se ce ne fosse ancora bisogno, che l’Ic Taverna, i suoi insegnanti e i suoi discenti sono bravi. Grande la soddisfazione della Dirigente Scolastica, Rita Elia, e della referente, Irene Lancellotti, che hanno fortemente voluto la partecipazione e che hanno creato le condizioni perché i bambini potessero esserne i protagonisti. Ora appuntamento al 20 Aprile, quando a Roma, presso la Banca d’Italia, ci sarà la proclamazione del bozzetto di banconota vincente… un’altra bella tappa per una comunità scolastica, l’Ic Taverna, che merita di essere menzionato per l’eccellenza espressa… e non finisce qui.


di Redazione | 02/04/2018

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50 IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it