We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - Le matricole del “Patrizi” al Rimuseum di Rende. Gli studenti cariatesi portavoce di una nuova coscienza ecosostenibile


I giovani allievi del Liceo “Patrizi” di Cariati, guidato dal dirigente scolastico Ornella Campana, a confronto con i temi della tutela ambientale e dell’ecosostenibilità. Le prime classi dei due indirizzi, Scientifico e Linguistico, sono state protagoniste, infatti, di un’esperienza di alta valenza educativa e formativa presso il Rimuseum di Rende. A promuovere l’esperienza è stata la docente di Scienze, Adele Piro, coadiuvata nel percorso di visita dalle docenti Fortunata Tucci ed Emanuela Ientile. Sviluppare il senso del rispetto e della tutela dell’ambiente inteso anche come spazio vissuto; far conoscere e comprendere le problematiche legate ai rifiuti, spesso causa di gravi forme di inquinamento; educare al riuso dei materiali evitando gli sprechi; supportare la cultura della sostenibilità: queste le tematiche al centro del laboratorio artistico e del percorso museale ai quali hanno partecipato le “matricole” del “Patrizi”, veri portavoce della cultura del rispetto ambientale. Guidati in questo importante percorso didattico da Fortunata Candido e Paola Laudati, referenti del Rimuseum, gli allievi hanno realizzato alcuni manufatti artistici, come portapenne o portaoggetti, utilizzando materiali di riuso; dopodiché  hanno visitato le sale tematiche del museo, allestite con pannelli illustrativi realizzati interamente con materiali riciclati: carta e legno, metalli, plastica e vetro, sapientemente esposti per mostrare ai visitatori come è possibile trasformare oggetti d’uso quotidiano in sculture, pannelli decorativi, oggetti di design e di arredamento. Ambiente e sostenibilità, dunque, analizzati dal punto di vista non solo prettamente scientifico, ma anche umanistico e artistico. In quest’ottica i rifiuti, spesso considerati una minaccia per l’ecosistema, si rivelano invece preziose risorse per la sua tutela e valorizzazione. Al termine dell’esperienza le quattro classi del Liceo “Patrizi” hanno ricevuto in dono dalle responsabili del Rimuseum, “L’acchiapparifiuti” un gioco da tavolo di abilità logica per tenersi allenati al rispetto dell’ambiente divertendosi. Soddisfatta di questa ennesima esperienza educativa la Dirigente Campana, secondo la quale “la sostenibilità e la tutela ambientale sono i pilastri di ogni società civile e la scuola contemporanea ha il dovere di educare e di supportare in ogni senso tali tematiche, specie quando rispetto, legalità, cultura scientifica, coscienza civica e gusto estetico si incontrano nei percorsi interdisciplinari della nostra realtà scolastica”.          


di Redazione | 23/03/2018

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno IonioNotizie per la tua pubblicità Affittasi garage Via Meucci Mirto Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2020 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it