We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Open data day, dai giovani messaggio a politica e istituzioni


La trasparenza nella governance locale e territoriale è oggi più che mai la vera chiave di lettura del rapporto di fiducia tra eletti ed elettori, amministrati ed amministratori. E sulla maggiore o minore capacità di rendere effettiva, efficace e fruibile la trasparenza di atti, documenti e più in generale dei percorsi e dei processi decisionali di tutti gli attori pubblici che si gioca, soprattutto in questo delicato e complesso periodo storico, l’autorevolezza e la credibilità sempre più a rischio delle istituzioni ad ogni livello. Accesso ed immediata disponibilità di dati e flussi di informazioni, dunque, a partire da quelli degli enti locali attraverso la doverosa comunicazione istituzionale fino alla più complessiva questione aperta su scala globale dei cosiddetti big data rappresentano facce di una stessa medaglia e di una stessa opportunità. Che i più giovani approcciano forse meglio di altre generazioni e rispetto ai quali, quindi, serve maggiore attenzione da parte di tutti, rappresentanti politici ed istituzionali in primis.  

È quanto dichiara l’assessore alla cultura Serena FLOTTA complimentandosi con i ragazzi e con la dirigente scolastica Anna Maria DI CIANNI dell’IIS ITAS ITC di ROSSANO per contenuti ed obiettivi emersi nell’OPEN DATA DAY, svoltosi giovedì 22 febbraio.

Nel corso dell’iniziativa, promossa nell’ambito della SETTIMANA DELL’AMMINISTRAZIONE APERTA, l’assessore FLOTTA ha colto l’occasione per illustrare il progetto di riqualificazione del quartiere di SAN DOMENICO, nel cuore del Centro Storico, con la creazione di spazi ricreativi e laboratoriali (co-working) dedicati ai giovani. – Gli studenti del terzo anno delle sezioni A e B, indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing hanno mostrato le attività relative al progetto sperimentale di didattica promosso nelle scuole dal Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR), intitolato A SCUOLA DI OPENCOESIONE e realizzato in collaborazione con l’associazione LETTERE AL FUTURO.

Il team di alunni denominato GIOVANI 4.0, in particolare, ha affrontato il tema della valorizzazione dei centri storici e la creazione di spazi di aggregazione sociale per i giovani attraverso strumenti basati su web, social e piattaforme di indagine statistica. – Sono stati i professori Rosella SCARAMUZZA e Romolo MARINCOLO a fare da tutor ai ragazzi che hanno presentato gli open data, strumento innovativo che permette di conoscere le performance della pubblica amministrazione e l’efficacia dell’azione politica. – Dopo i saluti della dirigente scolastica DI CIANNI sono intervenuti, in rappresentanza dell’Associazione LETTERA AL FUTURO, Giuseppe ZANGARO che è anche referente territoriale del progetto A SCUOLA DI OPENCOESIONE; e Benedetta DE VITA, responsabile dell’Ufficio comunale Europa che si è soffermata sull’importanza dell’amministrazione trasparente nel coinvolgere attivamente i cittadini. L’incontro si è concluso con la consegna di una lettera al futuro a firma degli studenti. 


di Redazione | 24/02/2018

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it