We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Corigliano Calabro (Cosenza) - Potenziata la rete idrica


Dopo oltre 10 anni di inattività, è tornato a funzionare il serbatoio idrico in Contrada Cozzo Giardino, la cui ripresa ha notevolmente migliorato il servizio di approvvigionamento dell'acqua nelle case di gran parte della frazione dello Scalo cittadino. La rimessa in funzione di un serbatoio destinato a risolvere uno dei problemi primari di una così larga porzione di popolazione è stata resa possibile grazie all'impegno e alla volontà dell'Assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Curia, che fin dal primo giorno di lavoro a capo di uno settori più delicati di ogni amministrazione - riferisce testualmente una nota dell’Ufficio Segreteria del Sindaco del Comune di Corigliano - ha mostrato l'intenzione e la profonda decisione di rendere ai cittadini quei servizi indispensabili e irrinunciabili per una società civile e moderna, che non può vedersi negato un diritto essenziale come quello dell'approvvigionamento dell'acqua. Su questa linea, il settore LL.PP. ha inoltre provveduto alla  realizzazione del pozzo di C.da S. Lucia, che andrà a servire le case di buona parte di Schiavonea, via Provinciale e Boscarello, assicurando una maggiore qualità del servizio e una costante presenza di quello che è uno dei beni primari e più importanti per ogni essere umano. Si tratta di due provvedimenti di fondamentale importanza, che mirano alla risoluzione di problemi che non dovranno mai più ripresentarsi in una Città improntata al progresso, nella quale i cittadini si sono visti negare per tanto tempo, anche la possibilità di soddisfare le esigenze basilari della propria quotidianità. Nell'intento di rendere alla popolazione dei servizi sempre più efficienti, l'Assessore Curia, sta progredendo nel proprio lavoro, con grande soddisfazione del Sindaco Pasqualina Straface, che ha elogiato, tra l'altro, quello che si presenta come uno degli obiettivi più ardui intrapresi dal Settore: riportare in vita la vecchia sorgente del Bosco dell'Acqua, le cui acque sgorgarono a Corigliano per opera del nostro Patrono, San Francesco. Dismessa da molto tempo per inquinamento, la sorgente – prosegue espressamente il comunicato - è stata sottoposta a nuove analisi e grazie alla collaborazione della Sorical, l'Amministrazione conta di riportarla nelle case del centro storico corigliense, per la fine del mese di Agosto. È questo il vero volto dell'Amministrazione della nostra amata Città, quello di un Governo che guarda ai bisogni dei cittadini e non si risparmia per rendere loro quei servizi che gli sono dovuti quali diritti inalienabili.

di Redazione | 24/08/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it