We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Una sezione sulla storia della Massoneria alla biblioteca comunale “A. Lucifero”


I rappresentanti della Massoneria crotonese del Grande Oriente d’Italia-Palazzo Giustiniani, alla presenza del vicesindaco della Città di Crotone e Assessore alla Cultura,  Antonella Cosentino, e della responsabile del Servizio della Biblioteca comunale, dott.ssa Luciana Proietto, si sono dati appuntamento per procedere alla seconda donazione di libri costituenti il “Fondo Massoneria” presso la biblioteca “Armando Lucifero”, istituito con deliberazione della Giunta comunale con atto n. 157 del 19 giugno 2015.

Un impegno, quello portato avanti dalle Logge “I Pitagorici” e “Mediterraneo”, che prosegue nel solco della tradizione propria della Massoneria crotonese del Grande Oriente d’Italia-Palazzo Giustiniani, da sempre aperta alle istanze di molti, mosse dal bisogno e dal desiderio di una maggiore conoscenza dell’universo massonico. Ciò, come si scriveva nell’aprile del 2014 nell’atto che accompagnava la volontà della donazione, «al fine di arricchire la cultura e la conoscenza di coloro che intendono approfondire gli studi di una associazione iniziatica di carattere Tradizionale e per rimuovere le incomprensioni, le diffidenze e i pregiudizi nei confronti di un mondo che appare inquietante perché poco e male conosciuto».

Basti solo ricordare l’impegno profuso in tal senso da coloro i quali, attraverso gli organi di stampa, ed in primis dalla storica testata «Calabria, Kroton» diretta da Nicola Vaccaro, hanno mantenuta viva la Luce massonica in periodi non certo facili, tra la metà degli anni Settanta e la metà del decennio successivo; basti quindi pensare alle innumerevoli occasioni di apertura e di confronti pubblici che da sempre vede impegnate le logge crotonesi del Grande Oriente d’Italia (si ricordino, solo per fare qualche esempio, in anni recenti, i festeggiamenti pubblici in occasione del cinquantenario della Loggia “I Pitagorici” nel 1997, l’iniziativa “Crotone: porta del Mediterraneo” nell’ottobre del 2006, il convegno pubblico “Crotone riparte da Pitagora” dell’ottobre 2015, e per ultimo i festeggiamenti tenutisi in occasione del settantenario de “I Pitagorici” lo scorso mese di ottobre).
La donazione di un consistente numero di libri essenziali a tematica massonica selezionati tra i migliaia di titoli pubblicati (sulle origini, sulla storia nazionale e calabrese, sui massoni illustri, sulla simbologia) si inserisce, dunque in questo contesto e se si considerano i numeri complessivi di questa donazione (128 volumi con la prima selezione e altri 123 in questa seconda fase, per un totale di 251 libri), che va ad incrementare la sezione massonica all’interno della biblioteca comunale “A. Lucifero” anche con titoli di non facile reperimento, ben si comprende il valore e l’importanza di quest’atto.
In fondo si potrebbe dirla come Marguerite Yourcenar: “Fondare biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro l’inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire”.

Naturalmente, tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il beneplacito dell’Amministrazione comunale di Crotone che sin da subito ha accolto la richiesta dei rappresentanti della Massoneria crotonese, rilevando il valore intrinseco della stessa donazione.

"Ringrazio per la donazione che arricchisce il patrimonio librario della biblioteca comunale che conta oltre diecimila volumi e che oggi ha una sezione dedicata allo studio della storia della massoneria. La cultura è divulgazione non pregiudizio e è importante che ci possano essere testi sui quali conoscere ed approfondire questo tema" dichiara l'assessore alla Cultura Antonella Cosentino


di Redazione | 03/02/2018

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro...mio amico 2017


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it