We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Taormina (Messina) - Uto Ughi e I filarmonici di Roma il 9 settembre al Teatro antico di Taormina


Un atteso ritorno a Taormina Arte per uno dei più grandi violinisti del nostro tempo. Il 9 settembre 2010 alle ore 21.00 al Teatro Antico di Taormina si esibirà in concerto il celebre violinista Uto Ughi accompagnato dall’Orchestra “I Filarmonici di Roma”. Erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche, Uto Ughi – riferisce testualmente una nota di Elisa – Toscano - è uno dei più grandi talenti italiani di livello internazionale. All’età di 7 anni, eseguendo la Ciaccona dalla Partita n° 2 di Bach ed alcuni Capricci di Paganini, ha realizzto la sua prima esibizione in pubblicoQuando era solo dodicenne la critica scriveva: “Uto Ughi deve considerarsi un concertista artisticamente e tecnicamente maturo”. La sua carriera si è arricchita di esibizioni nelle più importanti capitali europee e nei principali Festivals internazionali, accompagnato dalle più rinomate orchestre sinfoniche tra cui quella del Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra e molte altre, sotto la direzione di maestri quali: Barbirolli, Bychkov, Celibidache, Cluytens, Chung, Ceccato, Colon, Davis, Fruhbeck de Burgos, Gatti, Gergiev, Giulini, Kondrascin, Jansons, Leitner, Lu Jia, Inbal, Maazel, Masur, Mehta, Nagano, Penderecki, Pretre, Rostropovich, Sanderlin, Sargent, Sawallisch, Sinopoli, Slatkin, Spivakov, Temirkanov. Uto Ughi suona con un violino Guarneri del Gesù del 1744, che possiede un suono caldo dal timbro scuro ed è forse uno dei più bei “Guarneri” esistenti, e con uno Stradivari del 1701 denominato “Kreutzer” perché appartenuto all’omonimo violinista a cui Beethoven aveva dedicato la famosa Sonata. Uto Ughi non limita i suoi interessi alla sola musica, ma è in prima linea nella salvaguardia del patrimonio artistico nazionale. In quest’ottica ha fondato il festival “Omaggio a Venezia”, al fine di segnalare e raccogliere fondi per il restauro dei monumenti storici della città lagunare. Recentemente la Presidenza del Consiglio dei Ministri lo ha nominato Presidente della Commissione incaricata di studiare una campagna di comunicazione a favore della diffusione della musica classica presso il pubblico giovanile. Intensa è la sua attività discografica con la BMG Ricordi S.p.A per la quale ha registrato diverse celebri opere di Beethoven e Brahms, Cajkovskij ,Mozart, Viotti, Vivaldi. Già dal 1997 Uto Ughi ha intrapreso una valida collaborazione artistica con l’orchestra I filarmonici di Roma esibendosi nel ruolo di solista e direttore. Proprio in quell’anno si esibirono in India e nel 2005 alla Carnegie Hall ed in altre importanti manifestazioni italiane ed estere.

di Redazione | 23/08/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it