We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - È morto mons. Serafino Sprovieri


È tornato alla casa del Padre l’arcivescovo emerito di Benevento mons. Serafino Sprovieri. A darne notizia è l'Arcidiocesi di Benevento.  Mons. Sprovieri era nato in San Pietro in Guarano (Cosenza) frazione San Benedetto, il 18 maggio 1930. Compiuti gli studi nel seminario Calabro “Pio XI” di Reggio Calabria, era stato ordinato sacerdote da mons. Aniello Calcara, arcivescovo di Cosenza, il 12 luglio 1953, che lo volle suo segretario, affidandogli la direzione di “Parola di vita”, settimanale cattolico cosentino, e la segreteria del’Unione Poeti e Scrittori Cattolici Italiani.  È stato rettore del seminario Cosentino; rettore del seminario interdiocesano di Cosenza; rettore del pontificio Seminario Teologico”S. Pio X” in Catanzaro. L’11 febbraio 1978, Paolo VI lo elesse alla Chiesa titolare di Temisonio, deputandolo ausiliare dell’arcivescovo di Catanzaro e vescovo di Squillace.

Consacrato nella chiesa del seminario teologico dal cardinale Sebastiano Baggio il 9 aprile 1978; è stato promosso arcivescovo di Rossano – Cariati il 31 luglio 1980.

Il 25 novembre 1991, il Santo Padre Giovanni Paolo II lo trasferì a Benevento, nominandolo arcivescovo metropolita e conferendogli il “pallio” il 29 giugno 1992. Prese possesso dell’arcidiocesi l’1 febbraio 1992, lasciando l’arcidiocesi il 3 maggio 2006 per sopraggiunti limiti di età.

“Riteniamoci davvero fortunati ad averlo avuto come nostro Vescovo di Rossano Cariati. Un vero padre, saggio e buono - ha commentato don Michele Romano, parroco di Pietrapaola e Mandatoriccio  Mare  - che ha saputo amarci e guidare la Diocesi con affetto e stile. Vivrà nei nostri cuori riconoscenti che oggi pregano Dio perché lo accolga nella Luce e nella Pace dei Giusti”.

Il rito funebre sarà celebrato, domani 4 gennaio, alle ore 15,30 nella Cattedrale di Cosenza, dove aveva fatto ritorno dopo aver concluso il suo episcopato nella città campana; mentre venerdì 5 gennaio alle ore 15,30 nella Cattedrale di Benevento sarà l’arcivescovo metropolita, mons. Felice Accrocca, a presiedere il rito funebre.

“Con la dipartita di Mons. Serafino Sprovieri se ne va un uomo di spiritualità ed una personalità eccezionale che ha lavorato per riportare le periferie al centro dell’azione diocesana. Indimenticabile il suo impegno per la crescita e lo sviluppo delle comunità parrocchiali cittadine ma soprattutto per aver seguito, con feconda dedizione e attenzione e con enorme fede, i fenomeni mariani della Madonna della Pietà di Crosia”. È quanto afferma il sindaco di Crosia, Antonio Russo, ricordando l’eccelsa figura di mons. Serafino Sprovieri. Da Arcivescovo di Rossano-Cariati – ricorda il Sindaco - è stato un amico sincero della nostra comunità dove, spesso, veniva a trascorrere il suo tempo con i giovani delle parrocchie. È stato un vescovo innovatore che ha invogliato la crescita e lo sviluppo dell’associazionismo laicale che negli anni ottanta ha avvicinato tantissimi ragazzi al mondo della Chiesa. Ma i cittadini di Crosia lo ricorderanno sempre per le ore trascorse in meditazione tra i fedeli, davanti al simulacro della Madonna della Pietà, a Crosia, lontano dalla cattedra episcopale. Da poco – ricorda il Primo cittadino – avevamo completato l’iter burocratico per il conferimento della cittadinanza onoraria a Mons. Sprovieri. Ci rammarichiamo di non essere arrivati in tempo ma ci impegniamo, da adesso, affinché Crosia – conclude Russo - possa tributargli gli onori che merita un vescovo che ha amato questa cittadina. 

Nella sua opera di pastore dell’Arcidiocesi di Rossano-Cariati, dal 1980 al 1991,Mons. Serafino Sprovieri, oltre ad aver governato gli eventi mariani avvenuti a Crosia a partire dal 1987, evitando che diventassero un fenomeno spettacolare per le masse e per gli speculatori, ha benedetto l’apertura di ben due comunità ecclesiastiche, riabilitando al culto proprio Chiesa della Pietà nel Centro storico e inaugurando il cammino della parrocchia di San Giovanni Battista, a Mirto.

 


di Redazione | 03/01/2018

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it