We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Anche quest’anno in Piazza Regina Pacis la tradizionale capanna con la Natività


Da oltre un decennio in piazza Regina Pacis, la piazzetta antistante la scuola primaria di “Via dell’Arte”, i cittadini del rione, per devozione, danno vita a una valida iniziativa di carattere socio – religioso. Si tratta della realizzazione di una capanna rappresentante la Natività. L’iniziativa è stata attuata anche quest’anno. La struttura, è realizzata in legno, all’interno vi sono collocate le statue della Sacra famiglia, oltre al bue e all’asinello. Di solito la sera del 24 dicembre viene deposto  Gesù bambino. Così è stato anche quest’anno. Dotata di illuminazione notturna, la tipica capanna crea una piacevole  atmosfera che aiuta i passanti che si soffermano davanti alla struttura, alta circa due metri, a un momento di riflessione e di preghiera. Negli anni anche in altri quartieri della cittadina ionica sono state realizzate iniziative simili. La comunità sociale di Mirto (una realtà di circa dieci mila abitanti, sorta da appena cinquant’anni) avverte sempre di più il bisogno oggettivo di creare delle tradizioni proprie. Essendo la frazione Mirto una giovane cittadina, con una popolazione eterogenea proveniente per lo più dai paesi interni Longobucco, Bocchigliero, Caloveto e Cropalati, i suoi abitanti, soprattutto le nuove generazioni, sentono la necessità di creare dei riferimenti concreti che si ripetano negli anni. La capanna di piazza Regina Pacis, pian piano, sta diventando una vera e propria memoria del luogo.


di Redazione | 26/12/2017

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it