We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Potenza (Potenza) - Due famiglie del capoluogo abruzzese in visita a Potenza


L’assessore alla Viabilità Antonio Pesarini, a nome dell’Amministrazione comunale del capoluogo, ha fatto gli onori di casa, accogliendo nella sala dell’Arco del palazzo di Città in piazza Matteotti, due famiglie abruzzesi reduci dalla triste esperienza del terremoto che colpì L’Aquila e i centri vicini il 6 aprile 2009 alle 3,32 del mattino con una scossa di magnitudo 5,9 Richter. Presenti all’incontro – riferisce testualmente una nota del Comune di Potenza - anche alcuni tecnici comunali e soprattutto i volontari dell’associazione Vola guidati dal responsabile regionale Rocco Messina. Proprio i volontari, infatti, sono stati il motivo principale del viaggio che i due nuclei familiari aquilani hanno compiuto nel capoluogo lucano, un viaggio organizzato “per ringraziare i ragazzi di Vola che per 6 mesi si sono prodigati, ci sono stati molto vicini, sia attraverso un importante supporto logistico sia con dimostrazioni di sincera amicizia, ben oltre quello che il loro compito suggeriva loro” così secondo quanto riferito da una delle due mamme abruzzesi presenti. Nel corso del colloquio gli ospiti hanno avuto modo di comunicare le modalità secondo le quali stanno procedendo i lavori nei centri colpiti dal sisma. “Soprassedendo sulle diverse forme di protesta, tra le altre quelle delle ‘carriole’, che secondo la maggioranza di noi aquilani hanno un significato esclusivamente politico – hanno sostenuto – i lavori per consegnare i moduli abitativi stanno procedendo a ritmo sostenuto. Le case assegnate, arredate di tutto punto, sono accoglienti, e dotate di verde, parcheggi e ogni confort. Ancora meglio per quel che riguarda le scuole, palestre, così come chiese e mezzi mobili che da subito sono stati messi a disposizione degli abitanti dei centri più colpiti, Onna primo tra tutti. La particolare attenzione nei confronti dei più giovani è giustificata dal fatto che tra le 308 vittime, solo 40 avevano più di 60 anni e 30 erano addirittura al di sotto dei 6 anni”. Le due coppie accompagnate dai loro figli hanno evidenziato anche “l’altra faccia della medaglia, quella delle 900 attività commerciali chiuse, dei fitti di migliaia di euro per trasferire le stesse nei megacentri commerciali che hanno aperto nelle zone limitrofe; quella delle 3.800 persone ancora ospitate in strutture costiere, quella dei 2.000 cittadini, perlopiù professionisti, che hanno deciso di lasciare definitivamente le proprie residenze, quella di una ricostruzione della centro storico della città che presenta difficoltà enormi. Il sisma, infatti, non ha distrutto solo le antiche abitazioni, ma ha reso completamente inutilizzabili tutti i sottoservizi che andrebbero realizzati ex novo: fognatura, acquedotto, gasdotto, linee elettriche e telefoniche. Disagi anche per le famiglie che come noi hanno avuto la casa parzialmente danneggiata, cosa che nel nostro caso ci ha costretto a dormire in cinque in una stessa camera” hanno concluso gli aquilani. L’assessore Pesarini ha espresso solidarietà “per la triste vicenda che vi ha visto e vi vede ancora, vostro malgrado, protagonisti. Ci sentiamo particolarmente vicini per un’esperienza che a trent’anni di distanza ci accomuna. Siamo orgogliosi e soddisfatti per il lavoro che l’associazione Vola ha svolto nei vostri territori e per tutti i lucani che hanno contribuito ad alleviare le inevitabili difficoltà determinate da un evento così infausto”. L’incontro si è concluso con il dono di alcuni volumi della città agli ospiti, tomi riguardanti la storia di Potenza, con particolare riferimento alla cerimonia del 150° dell’Unità d’Italia, celebrata nei giorni scorsi a Potenza. L’assessore Pesarini ha poi accompagnato il gruppo in una visita all’interno del teatro Francesco Stabile.              

di Redazione | 21/08/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it