We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cassano Allo Ionio (Cosenza) - Svolto il convegno sul riso della piana di Sybaris “Ritorno al futuro„


Benefit prossimi a favore dei produttori, pronte nuove misure nell’ambito della revisione della Pac (piano agricolo comune) entro fine anno, snellimento della burocrazia, agevolazioni fiscali, lotta alla concorrenza sleale, azzeramento dell’antitrust. Sono alcuni degli spunti emersi nel corso dell’importante convegno dal titolo Riso della piana di Sybaris “Ritorno al futuro„ voluto e organizzato dalla Masseria Fornara di Sibari, affermata azienda operante nel comprensorio della Sibaritide.  Presenti i massimi rappresentanti della storica impresa: Pietro, Eugenio, Elio e Matteo Perciaccante, da oltre 10 anni presenti nel mercato della risicoltura a Sibari. Un ceppo familiare, giunto alla sesta generazione, che nasce come allevatori, che opera con spirito cooperativistico e che mira a coniugare la produzione identitaria di qualità al rilancio del territorio.

Al convegno-dibattito, moderato dal giornalista Danilo Monteleone, hanno preso parte: Paolo De Castro, Primo vicepresidente della Commissione Agricoltura nel Parlamento Europeo – Mauro D’Acri, delegato alle politiche agricole della Regione Calabria – Paolo Carrà, Presidente Nazionale Ente Risi. Tra i presenti: Stefano Mascaro (sindaco di Rossano), Franco Mundo (sindaco di Trebisacce), Franco Sergio (consigliere regionale), Giuseppe Aloise (ex parlamentare), Michele De Leo (tenente dei Carabinieri di Cassano allo Ionio), Maurizio Nicolai (direttore Generale di ARCEA), Alessandra Capalbo (Assessore del comune di Corigliano), Gianluca Gallo (ex consigliere regionale).

Dopo i saluti iniziali della direttrice del Museo nazionale archeologico di Sibari Adele Bonofiglio e del Sindaco di Cassano Gianni Papasso, la discussione si è incentrata sul “coraggio della verità” e sulla necessità di affrontare le problematiche inerenti l’agricoltura con senso di responsabilità, consapevoli del ruolo diversificato a cui sono chiamati oggi gli imprenditori, il cui scopo non è solo dare vita a produzioni di qualità ma anche e soprattutto affermarsi nel settore del marketing aziendale, della promozione e della commercializzazione. E in questa direzione occorre il supporto della politica istituzionale ai vari livelli.    

Tra gli intervenuti: Franco Laratta (componente Cda Ismea), Nicola Cilento (vice presidente nazionale Confagricoltura), Bruno Maiolo (Direttore Generale Arsac), Nino Chiò (risicoltore novarese noto per competenza e lungimiranza).


di Redazione | 06/11/2017

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it