We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Canna (Cosenza) - Ok sdoppiamento classi scuola media


Il diritto allo studio non può e non deve subire alcuna limitazione di natura geografica. Le aree periferiche o più disagiate, perché interne o comunque condizionate da gap infrastrutturali non possono vedersi, per queste ragioni, ipotecate nella garanzia della formazione ai propri giovani. Ogni eventuale ostacolo rispetto a questo obiettivo costituzionale e di civiltà va superato con equilibrio e buon senso perché verrebbe altrimenti messo a rischio lo stesso diritto di cittadinanza delle comunità locali.

È quanto dichiara il Sindaco Giovanna PANARACE esprimendo la soddisfazione sua personale e quella dell’Amministrazione Comunale per l’ottenuto sdoppiamento delle classi (terza, da una parte; prima più seconda, dall’altra) della Scuola Media cittadina, facente parte dell’Istituto Comprensivo FEDERICO II di NOCARA, ROCCA IMPERIALE, MONTEGIORDANO e CANNA.

Si tratta – aggiunge – di un risultato importante che restituisce la necessaria serenità a studenti e corpo docente per l’anno scolastico appena iniziato e che è frutto dell’impegno sinergico di tutti i soggetti coinvolti; a partire dalla sensibilità dimostrata sia dalla Dirigente dell’Istituto Comprensivo FEDERICO II Elisabetta D’ELIA, sia dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico della Provincia di Cosenza Luciano GRECO che non esitato un attimo a fare proprie le attese ed istanze delle popolazioni locali di cui ci siamo fatti interpreti.

Il rischio che è stato evitato – prosegue il Primo Cittadino – è stato quello di ritrovarsi, a seguito della soppressione della Scuola Media di NOCARA e delle prescrizioni ministeriali vigenti, con una unica pluriclasse (prima, seconda e terza) eccessivamente numerosa, con tutti gli intuibili disagi e limitazioni che ne sarebbero derivati a danno di una normale e corretta fruizione pedagogica.

 Ha vinto il lavoro di squadra per un obiettivo comune. Insieme ai colleghi Sindaci di Rocca Imperiale e di Nocara, Giuseppe RANÙ e Francesco TREBISACCE e – conclude la PANARACE – grazie soprattutto all’impegno del Deputato Enza BRUNO BOSSIO che coinvolto direttamente lo stesso Ministro dell’Istruzione Valeria FEDELI, si è finalmente e fortunatamente addivenuti ad un percorso e ad una soluzione ottimale e strategica che oltre a garantire un più corretto svolgimento della didattica per gli studenti consentirà addirittura un risparmio economico per il Ministero.

 


di Redazione | 29/09/2017

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it