We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Catanzaro (Catanzaro) - Da sabato la nuova stagione ippica al parco “Valle dei mulini”


Un cartellone d’eccezione che rimette il Parco ippico “Valle dei Mulini” al centro del circuiti ippici nazionali ed esteri, con conseguenti benefici per il territorio provinciale e regionale. La struttura sportiva gestita dall’Amministrazione provinciale di Catanzaro, con la preziosa collaborazione del Comitato regionale della Federazione italiana Sport Equestri, ospiterà una serie di eventi di qualità  riconosciuti e sostenuti anche dal Ministero delle Politiche agricole. Manifestazioni che partiranno sabato 13 maggio con le gare per la qualificazione alla competizione di Piazza di Siena e attireranno la presenza di un gran numero di  cavalieri provenienti da tutta Italia. Il calendario di eventi per il 2017 – in tutto cinque, che si concluderanno il 19 novembre – è stato presentato nella Sala Giunta della Provincia di Catanzaro alla presenza del presidente dell’Ente intermedio Enzo Bruno, del dirigente del settore Patrimonio architetto Pantaleone Narciso, del presidente della FISE Calabria Roberto Cardona, dell’addetta alla comunicazione della Fise Calabria Roberta Cardona e del consigliere provinciale delegato ai Trasporti, Ciccio Severino.

C’è da ricordare che i lavori di riqualificazione della struttura sono in avanzata fase di realizzazione: completati i 140 box e lavori di manutenzione e funzionamento che consentono la fruizione del Centro ippico, il presidente Bruno – proprio nel corso della conferenza stampa di questa mattina – ha anticipato che sta per essere definita la perizia di completamento che consentirà la copertura del campo prove e della tribuna del campo gara.

“Il Centro Ippico ‘Valle dei Mulini’ rappresenta una realtà territoriale di prestigio per gli operatori e per gli appassionati del settore – ha rimarcato il presidente della Provincia, Enzo Bruno –. La realizzazione della copertura del campo prova e della tribuna di gara ci consentiranno di avere una struttura di qualità, punto di riferimento importante per il Mezzogiorno e per il Paese. E questo nonostante le difficoltà economiche e normative che riguardano la Provincia, dopo l’entrata in vigore della legge di riforma del sistema degli enti locali Delrio, che ha ridotto le funzioni degli enti intermedi solo a quattro, facendo rientrare la gestione di Parchi, strutture sportive e impianti museali tra le funzioni residuali che abbiamo mille difficoltà ad esercitare a causa delle ristrettezze finanziarie. Basti pensare che le Province d’Italia hanno bisogno di 410 milioni di euro per chiudere i bilanci, e il 18 saremo a Roma per risolvere questo problema. Ma noi – assicura Bruno – ce la mettiamo tutta per mantenere inalterato il valore e il prestigio dell’impianto: richiamare appassionati del settore da tutta Italia rappresenta una opportunità per le importanti ricadute economiche e sociali che potrebbe avere per il comprensorio”. Il presidente della Provincia ha voluto ringraziare Cardona per l’impegno e la passione con cui si sta adoperando per mantenere viva e attiva la struttura. “Catanzaro – ha concluso Bruno – deve diventare un centro di attrazione culturale e sportivo per grandi eventi che diano al Capoluogo il risalto e la visibilità che merita”.

Chiudere il cartellone di iniziative presentate, secondo il presidente del Comitato Regionale Fise, Roberto Cardona, è “praticamente un miracolo. Alla Provincia e soprattutto al presidente Bruno dobbiamo riconoscere la grande attenzione allo sport e alle ricadute positive sul territorio – ha detto ancora Cardone – che danno opportunità e riconoscimenti. Anche quest’anno, ad esempio, il ministero delle Politiche agricole ha inserito la tappa di Catanzaro nel circuito MIPAAF. I grandi eventi alimentano il turismo sportivo che fa bene alla città. L’attività sportiva ha una importanze culturale che può diventare opportunità di sviluppo economico – ha detto ancora Cardona – anche per questo cerchiamo di realizzare un livello alto di gare, in tutto l’anno. Questo è il mio sogno, tanto che abbiamo pensato, con il sostegno del presidente Bruno, di organizzare degli eventi partecipativi a supporto delle manifestazioni sportive che coinvolgano aziende del territorio per valorizzare produzioni ed eccellenze locali”.

Roberta Cardona ha, infine, illustrato i particolari delle gare che partono sabato 13 e domenica 14 maggio per concludersi a novembre e vedere l’evento più importante ad agosto con il concorso nazionale A3 – Crescita tecnica area centro sud.


di Redazione | 10/05/2017

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it