We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - RpT:È possibile ricostruire il centrodestra archiviando il passato


La nomina dei nuovi quadri dirigenziali locali di Forza Italia rappresenta un buon auspicio per il necessario processo di ricostruzione e rilancio del centrodestra a Rossano. Crediamo che la scelta di designare a coordinatori del partito Natalino Chiarello e Silvio Licciardi sia stata operata dal direttorio provinciale proprio con l’intento di avviare un dialogo proficuo con tutte le forze positive e propositive che animano l’area sociale, moderata e liberale della Città. È giunto il momento di distendere i toni, fin troppo aspri, che hanno caratterizzato la recente campagna elettorale, di ripartire, su basi nuovi, verso un nuovo percorso unitario e di archiviare definitivamente, soprattutto nei metodi usati, il modo di fare politica degli ultimi venti anni.

È questo il messaggio di augurio inoltrato dal direttivo del movimento Rossano Prima di Tutto ai nuovi coordinatori cittadini, Chiarello e Licciardi, e ai vertici provinciali e regionali di Forza Italia.

Che il centrodestra locale stesse attraversando un periodo di evoluzione e cambiamento lo ha evidenziato l’ultima campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio comunale. Le elezioni hanno restituito un panorama politico parcellizzato in mille rivoli e caratterizzato da gravi fratture, alcune delle quali insanabili. Soprattutto verso chi, pur di rimanere in sella al cavallo, è alla ricerca spasmodica di una nuova verginità politica.

C’è, allora, la necessità di ritornare a dialogare e a confrontarsi su idee e progetti che riportino al centro della politica gli interessi e i problemi della gente. In una Città e in un territorio da sempre in trincea per difendere i suoi diritti, la politica non può permettersi di continuare a giocare a Risiko per ritagliarsi i propri posti di potere.

Servono convergenza, sintesi e obiettività. La stessa che, da tempo, ci chiedono i cittadini.

Il centrodestra, che a Rossano continua riscuotere la stragrande maggioranza dei consensi, non può continuare a rimanere frammentato. Ci sono da affrontare questioni ancora aperte e irrisolte come la Sanità, la Giustizia e la Mobilità da cui dipende lo sviluppo di questo comprensorio. Così come è necessario intensificare l’attività di Opposizione severa e costruttiva a questa Amministrazione comunale che sta ipotecando e mettendo a serio rischio il futuro della collettività rossanese.

La scelta aggregante di Forza Italia di individuare due figure che fanno parte della storia del centro destra locale, ma con un modo di pensare ed un metodo di lavoro diametralmente opposto rispetto a quello con il quale abbiamo convissuto negli ultimi venti anni, la valutiamo con maggiore favore rispetto ad altre soluzioni che si sono affacciate negli ultimi tempi. Perché, lo ribadiamo, dà valore al confronto e pone le basi per un nuovo dialogo coalizzante al quale il movimento Rossano Prima di Tutto  parteciperà con la propria ed indiscutibile identità.


di Redazione | 27/10/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it