We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Carolei (Cosenza) - Al via la quarta edizione del “Ninfeo in art festival”


Dopo il successo dello scorso anno, prende il via il 28 e 29 ottobre la quarta edizione del Ninfeo in Art Festival, due  giorni di musica, pittura, scultura,  fotografia e laboratori a cura dell’Associazione Culturale Musicale   Suoni e Rumori.

Filo conduttore della rassegna, la cui direzione artistica è affidata ad  Antonella Persiani e il coordinamento tecnico ad Angelo Sposato, da anni professionista nel campo musicale, come produttore, fonico e tour manager, nonchè titolare del Sud Studio, è l’intreccio di diversi mondi e spazi attraverso i quali concepire l'arte.

Un’offerta culturale di qualità che mira a far rivivere, attraverso tutte le forme d'arte, gli spazi fortemente suggestivi del Parco Storico del Ninfeo di Vadue (Carolei), meraviglioso giardino di importanza storica, sito alle porte di Cosenza, che ospita un raro esempio in Calabria di fontana, la cui struttura complessa in stile neoclassico, è situata all’interno del Parco

Venerdi  28 Ottobre, il Festival verrà inaugurato a Palazzo Civitella, alla 18:30 con l’apertura delle esposizioni d’arte: scultura, fotografia, pittura a cura del Collettivo KaliKos.  A seguire alle 20:30 la vera novità di questa edizione: il Premio Ninfeo In Art Festival, attribuito a personalità di spicco del territorio calabrese che nel corso del 2016 si sono distinte in specifiche categorie.                                                                                                                                                               

In particolare verranno premiati Natascia Cucunato e il suo spettacolo Fimmine per la danza, Stefano Caccavari e il suo Mulino di San Floro nella sezione conservazione/innovazione, Assunta Morrone per la letteratura, Maurizio Alfano per l’integrazione, La Terra di Piero per l’inclusione sociale, Orfeo Reda per la pittura, Elio Carrozza e il suo progetto Anime Salve per la fotografia, Antonello Antonante per il teatro, la band VillaZuk per la musica, Nicola Bloise e il Nibbio per l’ambiente e infine il magistrato Carmen Bruno eccellenza territoriale.

Sabato 29 Ottobre si terrà alle 18:30 un LABORATORIO SOCIO-CULTURALE dal titolo A scuola di razzismo, tenuto da Maurizio Alfano che per l’occasione presenterà il suo ultimo libro Italiani: razzisti perbene edito da Aracne.

A partire dalle 21:30 a scaldare il palco tre progetti musicali Made in Calabria: l’alternative rock dei The Sick Dogs, il folk morbido venato di atmosfere bluegrass  di Al The Coordinator e il rock-blues dei Room of the insole shoes.

Ingresso libero per una due giorni di indubbia qualità artistica che plasmerà la dimensione architettonica del Ninfeo, trasformando il Palazzo Civitella in un teatro di luce e di suoni.


di Redazione | 27/10/2016

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50 IonioNotizie per la tua pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it