We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Tanta gente al palateatro per la commedia in vernacolo. Premiati Ciccio Madeo e Pino Cruceli


Il successo era già preannunciato. Così è stato. Ampia partecipazione di pubblico per un evento realizzato presso il già palateatro comunale “Giacomo Carrisi”  di Mirto. Il Gruppo teatrale interparrocchiale di Longobucco, in collaborazione con la parrocchia - Santuario "S. Maria Assunta" di Longobucco, l’Istituto Donizetti di Mirto e il Circolo culturale ricreativo “Umberto Zanotti Bianco” di Mirto Crosia, ha portato in scena la commedia “Furtuna cecata”. Un’ opera teatrale in tre atti, in vernacolo longobucchese, liberamente tratta, rivista e trascritta da "La Fortuna con l'effe maiuscola" di Eduardo de Filippo. Gli interpreti sono stati Luigi Madeo, Marisa Rizzo,  Pino Cruceli, Giorgio Gammuto, Mary Zangaro, Mario Madeo, Serafina Valente, Pio Giovanni Sommario, Giuseppe Pio Madeo, Natalino Stasi, Giuseppe Salerno, Rosa Murrone, Angela Pia Perri, Carmen Federico e Giuseppe Perri. Le suggeritrici Cristina Bevacqua e Giusy Mazza, mentre la scenografia è curata da Sesto Bevacqua, la musica e luci sono affidate a Pietro Salerno e Piergiuseppe Gammuto. La regia è stata firmata da Ciccio Madeo.  Al termine della manifestazione il Circolo culturale di Mirto ha consegnato due targhe. Due riconoscimenti per l’ottimo lavoro, rispettivamente al regista Ciccio Madeo e all’attore protagonista Pino Cruceli.


di Redazione | 24/10/2016

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it