We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Aggiudicati i lavori per il restauro del Castello di Carlo V e del muro di Via Verdogne


Aggiudicati i lavori di restauro dei bastioni del Castello Carlo V e dell’Orto Candela. La stazione unica appaltante ha espletato la gara con un importo a base d’asta di 750 mila euro. Sono i dati – riferisce una nota dell’Ufficio comunicazione del Comune di Crotone - forniti dall’assessore comunale ai lavori pubblici Domenico Mellace che dichiara: “si tratta di una serie di interventi con cui l’amministrazione Vallone intende assicurare il recupero e la fruizione ad uso pubblico del Castello. “Viene privilegiata” aggiunge Mellace “la messa in sicurezza e la valorizzazione di alcune zone di pregio e la messa in sicurezza delle stesse”. “Si tratta” aggiunge Mellace “di interventi, soprattutto quello che interesserà il muro di via Verdogne, che la cittadinanza aspettava da tempo e per il quale ci siamo impegnati fin dal primo giorno del nostro insediamento”. L’assessore Mellace, come sua consuetudine, parla anche dei tempi tecnici: “è un impegno che abbiamo assunto con i cittadini, precisare anche i tempi per la realizzazione delle opere pubbliche. Lo abbiamo fatto con la riqualificazione di Piazza Gandhi, già conclusa, per i lavori del cimitero, che sono iniziati da qualche giorno, e lo facciamo anche in questo caso prevedendo, visti i tempi per le formalità burocratiche della sottoscrizione del contratto, l’inizio dei lavori per il 15 settembre”. I lavori sono stati progettati dal Prof. Marco Dezzi Bardeschi, esperto a livello internazionale di restauro, che ha vinto il concorso pubblico indetto dal Comune di Crotone. Gli interventi messi a bando sono stati aggiudicati con gara pubblica alla ditta Russo di Cirò e prevedono nel dettaglio la messa in sicurezza e la sistemazione della parte adiacente il vecchio borgo marinaro, che è stata interessato dal crollo del muro di Via Verdogne, il recupero ad uso pubblico del fossato tra il Castello ed il centro storico con la riapertura del pontile di ingresso nonché la sistemazione a giardino solcato  da un corso d’acqua come richiamo allegorico al “panta rei” di eraclitea memoria. E’ prevista, infine, la messa in sicurezza dei locali sotterranei del Bastione di S. Caterina. Il progetto è stato condiviso con la Soprintendenza Archeologica e ai Beni Culturali della Calabria ed il responsabile del procedimento che ha curato il bando di gara ed ha coordinato gli interventi per la progettazione e l’affidamento dei lavori, è il dirigente del settore pianificazione e gestione del territorio Sabino Vetta.

di Redazione | 04/08/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it