We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Stagione Rendano prosa: presentato il cartellone 2016 - 2017


Domenica 20 novembre si alza il sipario sulla “Stagione teatrale 2016/2017” sul palco dello storico Teatro A. Rendano evento patrocinato dall’amministrazione comunale di Cosenza e organizzato dalla società “L'AltroTeatro” guidata dal gruppo di operatori del mondo dello spettacolo locale: Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano. Sul palco del Teatro A. Rendano 14 appuntamenti all’insegna del divertimento e del puro spettacolo. Prosa, commedie e musical questi gli ingredienti del cartellone ideato da “L’AltroTeatro”. Il cartellone è stato presentato, questa mattina, negli spazi del Chiostro di San Domenico di Cosenza. A illustrare la rassegna: Mario Occhiuto, Sindaco del comune di Cosenza; Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano de "L’AltroTeatro”.

“Dopo il successo delle passate edizioni – dichiara Occhiuto – abbiamo deciso di riconfermare la fiducia a L'AltroTeatro. Un gruppo di operatori dello spettacolo cittadini che ha dimostrato di saper realizzare un progetto di altissima qualità – e aggiunge- rafforziamo la virtuosa sinergia pubblico-privato avviata già nelle precedenti stagioni. Una strada che già abbiamo intrapreso e che ha dato ottimi risultati e un significativo aumento degli abbonati – e conclude- Affidare ai privati le stagioni del nostro teatro di tradizione significa creare programmi di qualità graditi al pubblico, senza però pesare sulle casse dell'amministrazione. Siamo certi della risposta dei cittadini – conclude l'assessore – dopo i sold out della stagione 2015 ci aspettiamo un altro grande successo”. “Siamo lieti che il Sindaco Occhiuto e l'amministrazione comunale ci abbia riconfermato la fiducia – affermano gli organizzatori de L'AltroTeatro- Quest'anno l'offerta è molto più ricca, ben 14 spettacoli e due grandissime produzioni come “Billy Elliot” e “Jesus Christ Superstar. Siamo riusciti a superare gli ottocento abbonamenti – e continuano – i numeri ci dicono che, per media di presenze, il Rendano conquista il primo posti tra i teati regionali. Questo conferma che il nostro teatro di tradizione sta tornando ad essere punto di riferimento per i teatri del Sud Italia”.

Dunque, lunedì 3 ottobre inizierà la campagna abbonamenti, presso l’Agenzia “InPrimaFila”. Fino al 22 ottobre si potrà usufruire del diritto di prelazione per gli ex abbonati. I vecchi abbonati che desiderano cambiare Posto e Turno lo possono fare da Lunedì 24 ottobre a Sabato 29 ottobre 2016. I nuovi abbonamenti alla Stagione Teatrale 2016/2017, compresi quelli non riconfermati, saranno posti in vendita da lunedì 31 ottobre a sabato 12 novembre. I posti rimasti liberi dagli Abbonamenti, per tutte le rappresentazioni della Stagione Teatrale 2016/2017, saranno posti in vendita dalunedì 14 novembre 2016.

Per informazioni si può telefonare a Inprimafila al n.0984795699. Nuova sede di INPRIMAFILA Via Marconi, 140 - COSENZA

 

Domenica 20 novembre l’esordio, dunque, con il musical “Sissi”. Dalla collaborazione fra Alessandro Nidi e Corrado Abbati è nata una grande opera moderna e popolare. Una riscrittura della nota storia d’amore fra la giovane principessa Elisabetta detta Sissi e Francesco Giuseppe, da cui già in passato furono tratti sia una commedia musicale che i celebri film con Romy Schneider. Le musiche sono state appositamente realizzate dal noto compositore Alessandro Nidi che, forte di una lunga esperienza in campo teatrale e di importanti collaborazioni, si cimenta ora nel campo del musical. Melodie romantiche, ma anche danze tradizionali, si alternano ad arie “liriche” e temi di ispirazione popolare a comporre uno spettacolo ricco, vivace e divertente in cui non mancano i colpi di scena o atmosfere degne della più famosa tradizione viennese.

Venerdì 2 dicembre e Sabato 3 dicembre sarà la volta della divertente commedia di Paul Rudnick “Odio Amleto”. Protagonista l'affascinanteGabriel Garko. Nei pannidi una star del piccolo schermo che, per rifarsi un look da attore impegnato, accetta di interpretare il personaggio shakespeariano in palcoscenico, ma spunta il fantasma del leggendario John Barrymore.

Venerdì 9 dicembre e sabato 10 dicembre,la kermesse entra nel vivo con il grande ritorno sul palco del Rendano dell’irresistibile Vincenzo Salemmein “Una festa esagerata”. Una divertente commedia dagli accenti partenopei che tratteggia il lato più oscuro e grottesco dell’animo umano. Vincenzo Salemme ci racconta le persone cosidette “normali”, sempre nascoste dietro lo scudo delle convenzioni, che vivono le relazioni sociali secondo il codice dell’ipocrisia.

Un altro grande appuntamento con la commedia musicale, Sabato 17 dicembre e domenica 18 dicembre, con “Vacanze Romane”. La favola senza tempo di “Vacanze Romane”, meraviglioso affresco di quella Roma generosa e sognante del dopoguerra, torna ad incantare. La commedia musicale, tratta dal pluripremiato film diretto da William Wyler e interpretato da due leggende del cinema come Audrey Hepburn e Gregory Peck, è l’ultima testimonianza teatrale del monumentale sodalizio artistico tra Pietro Garinei e Armando Trovajoili. Dopo una serie di stagioni felici “Vacanze romane” riaccende le sue luci per riproporre con rinnovata forza e fascino la grande bellezza di quell’Italia con gli occhi luccicanti di sogni di cui tutti sentiamo nostalgia. Con un cast di 6 attori e 20 ballerini, lo spettacolo, presenta i suoi protagonisti: Serena Autieri nei panni della Principessa Anna e Paolo Conticini il giornalista Joe Bradley.

Venerdì 30 dicembre, torna in scena l'opera dell'indimenticato drammaturgo calabrese Vincenzo Zicarelli “Francesco e il Re” regia di Adriana Toman. Un cast di talentuosi attori calabresi farà rivivire la figura di San Francesco di Paola alla Corte del re di Francia. Un dramma storico avvincente. Lo scontro tra l'utopia e il potere, tra il meraviglioso sogno del taumaturgo paolano e la infelice realtà del sovrano di Francia.

Domenica 8 gennaio è la volta della grande danza con“Tango Historias de amor”. Atmosfere porteñe del tango argentino e della sua sensualità. Ballerini e musicisti conducono in un viaggio attraverso il tango nelle sue espressioni artistiche: musica e ballo si fondono e creano una magica atmosfera carica di passione che evoca lo spirito delle milongas di Buenos Aires, aprendo le porte del mistero, dell'abbraccio nella danza.

Sabato 14 gennaio e domenica 15 gennaio, in scena la commedia napoletana per eccellenza con “Natale in casa Cupiello”. Il capolavoro di Eduardo De Filippo rivive in una rilettura diretta e interpretata da Luigi De Filippo. Il figlio di Peppino e nipote di Eduardo, degno erede di una famiglia che fa teatro con grande successo da tre generazioni, si confronta con la vicenda di un povero uomo considerato quasi un bambino soprattutto quando si avvicina il Natale e si riaccende la sua grande passione per il Presepe. Quel Natale svela anche l’eterno dissidio fra anziani e giovani, con la continua ripetuta domanda di Luca Cupiello al figlio “Nennì, te piace ò Presebbio?” e la risposta ostinata e dispettosa del figlio “non mi piace, non mi piace”: l’eterno contrasto in famiglia che si cela dietro un pranzo natalizio.

 

Sabato 28 gennaio, torna la commedia musicale con l'irresistibile “I compromessi sposi” scritto, diretto e interpretato da Carlo Buccirosso. Don Rodrigo (interpretato da Buccirosso) usuraio dell’entroterra campano, emigrato sulle rive del lago di Como, con i propri scagnozzi, per tentare di rivitalizzare la propria attività finanziaria minata ormai dalla crisi crescente, si invaghisce di Lucia Mondella, futura sposa di Renzo Tramaglino, giovani di modeste famiglie contadine irrimediabilmente compromesse dai legami di usura intrapresi con Rodrigo, a tal proposito fermamente deciso a sperimentare, loro malgrado, il primo caso di “separazione prematrimoniale, non consensuale, a tasso di interesse fisso”! La storia, pur mantenendo per sommi capi lo sviluppo del noto romanzo manzoniano, trova nei caratteri dei singoli personaggi, da Perpetua ad Agnese, da Don Rodrigo a don Abbondio, dai Bravi all’Innominato, l’originale chiave di lettura satiro-farsesca, e nel linguaggio musicale, la classica struttura della tradizionale operetta musicale.

 

 

Domenica 12 febbraio, un'altra produzione tutta calabrese. In scena l'opera musicale “Francesco de Paula”diretto dal regista Marco Simeoli. Un testo inedito, scritto dal maestro Francesco Perri, per celebrare il VI centenario di San Francesco. Un'imponente produzione “made in Calabria”. In scena, un cast nazionale composto da 60 elementi che ha lasciato spazio anche ai giovani talenti del territorio.

 

Sabato 18 febbraio e domenica 19 febbraio, un altro grande ritorno con l'irriverente comicità di Biagio Izzo nella commedia scritta da Vincenzo Salemme “Il bello di papà”. Questa volta il protagonista sarà Biagio Izzo che interpreterà Antonio, scapolo impunito, fidanzato da dodici anni, eterno Peter Pan, con una cura maniacale per la sua casa e i suoi oggetti, si trova costretto a improvvisarsi papà di Emilio, suo caro amico quarantenne che, sotto ipnosi, per il consiglio di uno psicanalista, deve rivivere la sua infanzia per risolvere il trauma infantile della mancanza del padre. Com’è nel suo stile, Salemme costruisce una commedia dolceamara, in cui i ruoli vengono sovvertiti e, in una girandola di gag e di colpi di scena, si arriva all’inaspettato finale.

Domenica 12 marzo, la commedia brillante “Ti amo o qualcosa del genere” scritta e diretta da Diego Ruiz. Protagonisti in scena: Roberto Ciufoli, Gaia De Laurentiis, Francesca Nunzi e lo stesso Ruiz. Originale "menàge a quattro", che diventa una rocambolesca e a tratti paradossale situazione in cui non è difficile riconoscere qualche aspetto, più o meno latente, di noi stessi.

Un'altra irresistibile commedia approderà sabato 25 marzo con “I suoceri albanesi” di Gianni Clementi. Con Francesco Pannofino, Emanuela Rossi, Andrea Lolli, regia di Claudio Boccaccini. Protagonista una famiglia borghese: un padre, una madre e una figlia. Lucio, 55 anni, consigliere comunale progressista, e Ginevra, 50, chef in carriera, con un passato fatto di lotte politiche e rivolte generazionali, conducono un’esistenza improntata al politically correct, cercando quotidianamente di trasmettere alla figlia Camilla, 16 anni, il loro stile di vita, pregno di valori importanti, di parole mai banali: l’importanza di politica, solidarietà e fratellanza.

Martedì 4 aprile e mercoledì 5 aprile l’attesissimo musical “Jesus Christ Superstar” il celebre attore americano Ted Neeley torna in Italia per interpretare il ruolo di Gesù in Jesus Christ Superstar, l’evento teatrale con la regia Massimo Romeo Piparo, un imponente allestimento prodotto dalla Peep Arrow Entertainment.

Gran finale del cartellone Sabato 22 aprile e domenica 23 aprile con il musical evento “Billy Elliot”. Tutti ci siamo emozionati con il film di Stephen Daldry, ed il musical ha avuto uguale fortuna. Uno spettacolo coinvolgente, con splendide musiche - firmate addirittura da Elton John. Il regista dell'edizione italiana, Massimo Romeo Piparo ha lavorato con grande precisione sulle pluripremiate musiche di Elton John, costruendo un allestimento dal respiro internazionale, con un cast di oltre 30 performers e Luca Biagini nel ruolo del padre. 


di Redazione | 13/09/2016

Pubblicità

Affittasi appartamento Via Nazionale (banner 300x170) vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it