We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Acquappesa (Cosenza) - La “Fiera del benessere” ospita il convegno: “Le emozioni e la prevenzione: la quintessenza del benessere”


Ancora una volta le rinomate Terme Luigiane protagoniste indiscusse de “La fiera del benessere”. L'ormai consolidata iniziativa, dal grande spessore socio-culturale, giunta alla terza edizione sta riscuotendo notevole successo. Un evento unico in Calabria. La manifestazione, patrocinata dalla Regione Calabria e dal Comune di Acquappesa in partnership con il Comune di Guardia Piemontese, rientra ormai nei grandi eventi dell’ente regionale e dell’Unione Europea. Una cinque giorni, dal 31 agosto al 4 settembre, dedicata alla cura del corpo ma anche della mente. A fare da sfondo all’encomiabile iniziativa i cinque elementi: il fuoco, elemento purificatore e vivificatore, racchiude in sé il principio della vita, l’aria rappresenta  energia vitale che respiriamo, l’acqua fonte della vita, la terra solida e rigogliosa, simboleggia la materia primordiale, accoglie la vita e la nutre, la quintessenza o etere  costituisce invece la caratteristica più essenziale e intima. E sarà proprio la quintessenza protagonista, domani 4 settembre, a fare da cornice all’evento conclusivo della fiera del benessere. Nel corso della giornata, che sarà caratterizzata anche da intrattenimento, attività ludico-educative, esibizione di discipline sportive, alle ore 19 presso la sede della sala congressi, si svolgerà il convegno “Le emozioni e la prevenzione: la quintessenza del benessere” organizzato dal dott. Sergio Caruso.  E da cosa può essere rappresentata la caratteristica più essenziale e intima, tutto ciò che fluttua nel nostro Io, se non dalle emozioni?  L’evento, vedrà confrontarsi illustri esperti sulla tematica del benessere psicofisico e sulla profonda influenza delle emozioni. Tutte le emozioni, infatti, anche quelle ritenute negative, sono l’espressione della nostra energia interiore, guai pertanto a soffocarle, perché riemergono come disturbi psicofisici. Inespresse e serrate nel nostro Io possono arrivare a farci ammalare. E allora, l’incontro formativo - informativo vuole essere da monito ad accogliere e manifestare in modo sano tutte le emozioni, anche quelle apparentemente negative quali rabbia, paura, tristezza fornendo le giuste strategie per indirizzarle nel modo più vantaggioso possibile e prevenire il danno. A intervenire il prof Francesco Bruno, psichiatra, psicoterapeuta, direttore scientifico e docente Unical; il prof Giacomo Pantusa, psichiatra, psicoterapeuta, docente scuola psicoterapia Walden; la dott.ssa Graziella Mazza, psicologa, psicoterapeuta, ambasciatrice nel mondo di yoga della risata, la dott.ssa Angelina Pettinato psicologa, psicoterapeuta, ambasciatrice nel mondo di yoga della risata, il dott. Sergio Caruso, pedagogista esperto in prevenzione minori e famiglia, criminologo clinico, docente master criminologia Calabria.  A portare un messaggio sociale  la dott.ssa Maria Pia Serranò Responsabile Consulta Comunale Paola per i festeggiamenti del VI Centenario di S. Francesco di Paola e Presidente associazione Radici Paola. A introdurre e moderare i lavori la dott.ssa Marianna Andreoli, assistente sociale specialista. A fare gli onori di casa, il Sindaco del Comune di Acquappesa, dott. Giorgio Maritato e la consigliere con delega al Turismo, dott.ssa Lucia Vaccaro. Dopo la conclusione del Convegno, la serata sarà  allietata dalla presenza di artisti di strada e  dallo  show time “Tribut Band Pino Daniele”.


di Marianna Andreoli | 03/09/2016

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile Il libro...mio amico 2017


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it