We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Roccalumera (Messina) - Madre Veronica in odore di Beatificazione


Si è svolta nel salone delle Suore Cappuccine del Sacro Cuore, alla presenza del sindaco Gianni Miasi, della madre superiora suor Maria Cecilia D’Arma e di padre Pietro Antonio Ruggiero, la cerimonia per il sessantesimo anniversario della morte di Madre Veronica Briguglio, avvenuta a Roccalumera nel 1950, durante la cerimonia si è parlato della beatificazione della Suora del Sacro Cuore. Padre Pietro Antonio Ruggiero ha spiegato le varie fasi del processo canonico e della beatificazione, soffermandosi poi sulla "Preghiera di Madre Veronica". La suora nacque a Roccalumera il 17 ottobre del 1870, da un’umile famiglia di pescatori e si dedicò sin da piccola ai bambini poveri e alle famiglie disagiate. A 20 anni entrò nel convento per seguire la sua vocazione e dopo qualche anno assieme a Padre Francesco Maria di Francia fondò l’istituto delle suore Cappuccine del Sacro Cuore, dove continuò a passare la sua vita al servizio dei poveri e degli orfani fino al giorno della sua morte. Molti furono i miracoli elargiti e questo fece avviare le procedure per la sua beatificazione. Tutti gli abitanti di Roccalumera, non solo i fedeli e i devoti ma anche i politici e l’amministrazione comunale, acclamano però la santificazione della religiosa, il loro desiderio è di vedere un giorno che Madre Veronica venga osannata come Santa Veronica di Roccalumera. Pina Pafumi

di Redazione | 01/03/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it