We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Marco Fiume, al via la due giorni di blues più importante della Calabria


Avete presente Novecento, il leggendario pianista sull’oceano del capolavoro cinematografico di Giuseppe Tornatore? Beh, se si volesse creare un’assonanza con la realtà, probabilmente, la si troverebbe in Matteo Orizi, in arte Matthew Lee. Il performer, celebre per i suoi ritmi Rock and Roll instancabili e straordinariamente coinvolgenti, vincitore del Coca-Cola Summer Festival Giovani del 2015, sarà lo special guest del 14esimo Memorial-Festival Marco Fiume Blues Passion, in programma per i prossimi Sabato 23 e Domenica 24 Luglio 2016, a partire dalle ore 20.30, nell’area concerti del lungomare Centofontane di Mirto-Crosia (Cs). Insieme a lui, per la due giorni di Swing e Blues più importante della Calabria, la Tito Esposito band, i Blue Stuff e il polistrumentista maliano Baba Sissoko, introdotti dalle semifinali italiane dell’European Blues Challenge alle quali parteciperanno tre band siciliane emergenti nel panorama musicale continentale. Insomma, un parterre d’eccezione che renderà l’edizione 2016 del MFBP un grandioso omaggio al sound americano e afroamericano, letto in ogni sua declinazione.

Anche quest’anno, come buona tradizione impone, Maria Giulia Sorrentino, art director dell’evento e presidente dell’Associazione Musicale Marco Fiume, ha pensato in grande, offendo al pubblico di Mirto-Crosia, che per la prima volta si affaccia al grande blues e ai ritmi della West Coast, e ai tanti appassionati che puntualmente si ritrovano sotto ai palchi della manifestazione, una manifestazione di grande caratura artistica e culturale. Tutto questo grazie anche alla partnership nata con l’Amministrazione comunale di Crosia, che ha creduto fortemente nella manifestazione, inserendola come evento di punta del cartellone estivo, al patrocinio istituzionale concesso dal Consiglio regionale della Calabria e a Enel Italia Srl, main sponsor 2016.

SABATO 23 LUGLIO – A PARTIRE DALLE ORE 20.30 - Il 14esimo MFBP sarà introdotto dalla semifinale italiana (Sud Italia) dell’European Blues Challenge, la più importante vetrina musicale per band ed artisti emergenti nel panorama Blues. A competere per la finale ci saranno tre gruppi siciliani i 091BLUEs, Blues For Food e The Great Corporation. A seguire, spazio al teatro-concerto con le storie metropolitane dei Blue Stuff, gruppo blues partenopeo capitanato dal cantante e batterista Mario Insenga, che dal 1982 ha creato il mito attorno ad una delle band più celebri e longeve del contesto italiano, con collaborazioni importanti come quella con Albert Collins, nel 1992 al Festival Internazionale di Montreux. Con i Blue Stuff ha collaborato dal 1991 al 1994 anche Edoardo Bennato, nei panni del suo alter-ego Blues Joe Sarnataro.

DOMENICA 24 LUGLIO – A PARTIRE DALLE ORE 21.00 - Tre perle musicali, invece, faranno da chiosa all’edizione del MFBP 2016. Tito Esposito e la sua band, tra gli artisti emergenti oggi più in voga in America. Esposito è di rientro da un lungo tour nel sud degli States, dove tre anni si sta affermando nel panorama blues della Georgia. Il suo stile unisce il blues ad altri sound creando un ensemble di sfumature che spaziano dal funky al raggae, senza mai tralasciare un forte utilizzo dello slide. A seguire l’atteso concerto di Matthew Lee. Chi è amante delle tastiere e del Rock and Roll non può perdersi l’unica tappa in Calabria del performer, pianista e cantante di origini pesaresi. Un vero talento e fenomeno degli 88 tasti e ospite fisso di trasmissioni televisive di punta della Rai come “Domenica In…” e “Ci vediamo in tv”. La stampa lo definisce “il genio sulle orme di Jerry Lee Lewis”. Nel 2005 si esibisce al Concerto di Capodanno davanti a 150.000 persone in Piazza Esedra a Roma e viene invitato da Maurizio Dinelli e Beppe Carletti ad aprire i concerti dei Nomadi, che in seguito produrranno il suo album di debutto Shake. Matthew Lee suona il piano in modo stravagante: con i piedi, con i gomiti, da sotto la tastiera o anche con le spalle voltate allo strumento. Oltre ai classici del Rock and Roll e a brani di sua composizione, rielabora alcuni brani storici della musica italiana come “Nel blu dipinto di blu”. Mentre il 31 luglio dello stesso anno vince la sezione giovani del Coca-Cola Summer Festival. A seguire, infine, il concerto del musicista maliano griot Baba Sissoko che chiuderà la serata e con essa il sipario sulla 14esima edizione del MFBP. Un polistrumentista, uno dei maggiori esponenti di musica etnica, Blues e Afro/Jazz, da anni impegnato nella diffusione della tradizione musicale del Mali in ambito internazionale. Perfetto percussionista, ha dedicato la sua vita artistica a creare connubi, rivelatisi perfetti, tra la musica afro-americana e quella folk-popolare. Celebre la sua collaborazione con Enzo Avitabile con il quale ha partecipato alla tournée “Salvamm’o munno” nel 2004 riscuotendo grandi successi di critica e consenso.


di Redazione | 22/07/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it