We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Ai ragazzi interessa “essere”. Le idee dei giovani alunni per combattere il bullismo


Sono stati i ragazzi delle scuole con la loro vivacità culturale e la innata sensibilità i protagonisti assoluti del Concorso “Il buono, il bello ed il bullo” promosso dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone.

La cerimonia di premiazione del concorso di idee al quale hanno partecipato gli alunni dell'Istituto Comprensivo Papanice, dell'Itis “Donegani”, del Liceo Economico “Gravina”, della scuola media Margherita, dell'Istituto “Ciliberto” e dell'Istituto Lucifero si è tenuta questa mattina nella Sala Consiliare del Comune di Crotone.

Una iniziativa fortemente voluta dalla Commissione Pari Opportunità che ha inteso rendere parte attiva i giovani di un percorso di sensibilizzazione contro il bullismo che non è più un fenomeno transitorio ma un problema radicato tra le giovani generazioni.

Proprio ai giovani la Commissione ha fatto appello, attraverso il Concorso, affinché si consolidasse la consapevolezza di cooperare insieme per mettere al bando il bullismo.

“E' importante che le nuove generazioni” come ha evidenziato nel suo intervento la presidente della Commissione Pari Opportunità, “siano propositive partendo proprio dal contesto che meglio conoscono. A noi il compito di agevolare la loro partecipazione attiva  mettendo anche grande attenzione nell'ascolto delle proposte che arrivano dai giovani”

Nel caso dei ragazzi protagonisti del concorso il contesto è la scuola che rappresenta una istituzione capace di generare energie positive per tutto il contesto sociale sia attraverso la creatività e la sensibilità dei ragazzi sia con la preziosa professionalità del corpo docente e dei dirigenti scolastici.

La cerimonia di premiazione, che in realtà si è trasformata in una vera e propria festa grazie al colore ed al calore che hanno saputo imprimere i ragazzi, moderata dal portavoce del sindaco Vallone, Francesco Vignis, è stata divisa in più sezioni.

I premi  attribuiti ai vincitori sono stati realizzati dal maestro orafo Michele Affidato che, ancora una volta, ha dimostrato grande vicinanza al mondo dei giovani.

Per la sezione letteraria si è aggiudicata il premio Lidia Borrelli, della 5° B dell'Istituto Tecnico “Donegani” con l'elaborato Agorà.

E' stata la componente della Commissione Pari Opportunità, Valentina Galdieri che ha spiegato le motivazioni che hanno portato alla scelta dell'elaborato ed a premiare con  l'opera del maestro Affidato la vincitrice.

Per la sezione artistica, come ha avuto modo di evidenziare nel suo intervento la componente della Commissione Rosanna Basso, è stato scelto l'elaborato di Tiberio Sestito, della 3°B dell'Istituto Tecnico “Donegani”

La componente della Commissione Veronica Otranto Godano ha illustrato le motivazioni del premio assegnato, per la Sezione multimediale, al corto “#Il salto” realizzato dalla classe II° E dell'I.T.C. A.”Lucifero” ed ha premiato i vincitori.

Un premio speciale, consegnato dalla presidente della Commissione Pari Opportunità, è stato assegnato alle alunne Orsola Ramogida e Claudia Macrì della classe 1° A della scuola media Margherita per la poesia "Stà attento, stà attenta"

A vincere per il senso civico e l'impegno civile dimostrato sono stati, ad ogni modo, tutti i bellissimi ragazzi che hanno partecipato all'iniziativa.

 

 

 

 


di Redazione | 19/05/2016

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it