We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Seminario (Pd – Cilf) stigmatizza il bilancio consuntivo 2015


“Da una lettura più approfondita degli atti del conto, depositati in data 8 aprile 2016 dal Settore finanziario del Comune di Crosia, si riscontrano delle incongruenze, come ad esempio tra la certificazione dei responsabili di servizio secondo i quali non esistono debiti fuori bilancio e l’elenco dei residui passivi che non registrano invece, l’esistenza dei debiti denunciati dal mio Gruppo Consiliare con apposito esposto  indirizzato ai responsabili di servizio, al segretario comunale, al Sindaco e ad altre autorità competenti” E’ quanto evidenzia il capogruppo consiliare del “Pd – Costruiamo il futuro”, Santo Seminario (foto), in occasione dell’approvazione del Bilancio consuntivo 2015. Lo stesso Seminario ha fatto notare che rispetto al suddetto  esposto non ha ricevuto alcuna risposta. Il consigliere di minoranza ha fatto riferimento ad alcune fatture della cooperativa che nella cittadina ionica si occupa della raccolta dei rifiuti.“Poche fatture”, ha affermato, “regolarmente protocollate, che assommano a circa 300mila euro, che non risultano liquidate e neanche riconosciute: né come debiti fuori bilancio, né nell’elenco dei residui passivi e né tra i debiti potenziali”.E ancora. “Basti pensare che se tra le varie ditte, a una sola di esse e per l’appunto alla Cooperativa “Città pulita” il Comune di Crosia non ha riconosciuto fatture per l’ammontare di euro 880mila  circa, su un totale di euro 1.016mila di prestazioni eseguite per il servizio rifiuti nel territorio comunale, mi chiedo quante altre ditte potrebbero essere nella stessa situazione? Quanti altri debiti potrebbero venir fuori?”. A giudizio del capogruppo del Pd – Cilf il “bilancio consuntivo 2015, per questi debiti “occulti” potrebbe essere viziato”. Seminario, per di più, ha messo in risalto che “il Comune di Crosia ha in itinere l’approvazione del Piano di rientro finanziario e perciò le autorità competenti lo tengono sotto stretta osservazione, per cui corre il serio pericolo del dissesto finanziario, cioè il fallimento, con tutte le conseguenze negative che si scaricherebbero sulla popolazione amministrata”.


di Redazione | 14/05/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it