We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Antoniotti: Ecco gli obiettivi del programma elettorale per le Politiche sociali e un nuovo Welfare municipale


Politiche per il sociale e nuovo welfare municipale: una Città attenta ai bisognosi e ai giovani. Mantenere e potenziare il complesso dei servizi sociali finora garantiti. Mantenere ed estendere anche al pomeriggio l’assistenza fisica per gli studenti diversamente abili. Preservare il diritto alla casa, proponendo agli imprenditori edili e alla Regione Calabria di avviare una campagna di riqualificazione dei fabbricati abbandonati del Centro storico da ristrutturare e rivendere a prezzi agevolati alle giovani coppie e alle famiglie in difficoltà. Realizzare un asilo nido comunale. Avviare a sperimentazione il baratto amministrativo sociale, per gli indigenti e gli stranieri senza occupazione. Promuovere il “fattore famiglia” introducendo indicatori di reddito che tengano conto della composizione del nucleo famigliare, valorizzando la presenza di minori, anziani e portatori di handicap. Concretizzare, possibilmente nella Città alta, l’idea di un palazzo delle professioni, della comunicazione e dei mestieri che possa accogliere al suo interno diversi servizi per il cittadino e un centro per la formazione permanente dei giovani alla ricerca di prima occupazione. Sono, questi, i punti principali e gli obiettivi cardine, tracciati nel programma elettorale della coalizione civica “Rossano Prima di Tutto – Antoniotti Sindaco”, nel contesto delle Politiche sociali e del Welfare municipale, che trovano anche la loro genesi nei valori della Destra sociale. Lo scopo primario del progetto politico-amministrativo in ambito sociale – dichiara il candidato sindaco Giuseppe Antoniotti (foto)- è sicuramente quello di rendere ancora più efficiente la rete dei servizi creata dal Governo Antoniotti che ha saputo garantire, grazie anche alla preziosa collaborazione delle associazioni e della Chiesa diocesana, un supporto in termini di aiuto alle categorie più deboli, agli anziani e ai diversamente abili. Questo grazie anche alla capacità dimostrata a saper proporre idee e progetti finanziati con fondi extrabilancio. Si pensi, ad esempio, al servizio di assistenza domiciliare garantito all’infanzia disagiata, piuttosto che al supporto domestico alle persone anziane. Così come al miglioramento della qualità per i servizi offerti agli studenti diversamente abili che per la prima volta, da quando è stato istituito il servizio, hanno potuto usufruire, oltre al pregevole operato degli assistenti fisici, del sostegno di figure mediche specializzate. Lo stesso servizio che – conclude Antoniotti – abbiamo intenzione di estendere anche alle ore pomeridiane.


di Redazione | 12/05/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it