We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Acquappesa (Cosenza) - Resistere agli urti della vita: la resilienza


di MARIANNA ANDREOLI - Quante volte ci lasciamo avvolgere o probabilmente travolgere da domande quali: “Perché è successo proprio a me?” oppure “Che senso ha quanto mi è accaduto? E ora come faccio? Come ne esco fuori da questa situazione?”. La vita ci pone spesso di fronte a ostacoli che appaiono come insormontabili, sterminatori di un equilibrio costruito giorno dopo giorno, mattone dopo mattone. Ci piomba addosso una realtà dolorosa. E tutto sembra non avere più alcun senso. La via per rialzarsi appare impervia e difficile da percorrere. Non si riesce più a integrare la luce con le ombre, la sofferenza con la forza, la vulnerabilità con la capacità di agire serenamente per riorganizzarsi. A quel punto una sola arma può annientare  le avversità, dare l’opportunità di riprendere in mano la propria vita … accompagnarla: la conoscenza di se stessi. La consapevolezza è capace di determinare cambiamenti e trasformazioni profonde. Il credere nelle proprie capacità e potenzialità, nutrire autostima, avere competenza sociale e un buon controllo emozionale, insegna anche ad autoripararsi dopo  un danno. Saper trasformare un evento critico e potenzialmente destabilizzante in uno strumento capace di dare avvio a nuovo progetto di vita, incontra il tema della resilienza. Questo termine, oggi molto utilizzato nelle scienze sociali e psicologiche trova fondamento in realtà nella scienza dei materiali e indica le proprietà di alcuni materiali nel conservare o recuperare la struttura originaria nonostante siano stati sottoposti a deformazione.  Non lasciarsi vincere, dunque, dalla pigrizia, dalla paura, dalla viltà ma affrontare le avversità sempre a testa alta sicuri di essere un dì dalla vita ripagati. Lottare per conquistare i propri desideri, essere ambiziosi per realizzare i propri sogni. Perché i sogni non incontrano ostacoli. E se è pur vero che certe ferite non si rimargineranno mai completamente,o alcuni ostacoli non si supereranno,  qualunque trauma, se non vissuto passivamente come punizione o negazione della felicità, può rappresentare, seppur nel suo accadere repentino e imprevedibile, un’occasione di maturazione e crescita. Un motivo per rimboccarsi le maniche ed escogitare come poter affrontare nel modo più razionale e funzionale possibile l’ardua o dolorosa situazione generatasi. Le difficoltà come una sfida dalla quale non ci si può esimere, in nome del raggiungimento di un equilibrio più efficiente. Tra i fattori che quotidianamente espongono a una maggiore vulnerabilità abbiamo la disoccupazione, l’abuso di alcool o droghe, una bassa autostima, il non saper decodificare le proprie emozioni, isolamento sociale, perdita di valori, la perdita di una persona cara, una malattia … sequenze e storie di vita. Avversità che minano profondamente il proprio Io e il rapporto con l’Altro da Sé, capaci di far vacillare relazioni interpersonali stabili. La difficoltà nel gestire situazioni che generano dolore, sofferenza, che frantumano in mille pezzi il proprio stile di vita, che abbattono la propria dinamicità, la voglia di vivere ma soprattutto sorridere alla vita. E allora credere fermamente in se stessi, avere la consapevolezza delle proprie capacità e perché no dei propri limiti, dei propri errori, cadute, vuol dire rialzarsi, ricostruire un percorso di vita valido e soddisfacente. Significa riappropriarsi del proprio dovere civico e persistere nel perseguire obiettivi sfidanti. Significa essere fortemente motivati ed indirizzare le proprie energie verso cambiamenti positivi e praticabili. Per tendere all’autorealizzazione e rendere la vita degna di essere vissuta. Perché noi continuiamo a nascere a ogni respiro.

 



 


 

 

 


di Marianna Andreoli | 09/05/2016

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it