We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Grassi idrogenati, perché evitarli?


di VALENTINA POMETTI - Gli acidi grassi trans si ottengono aggiungendo idrogeno ad un olio vegetale con l’obiettivo di renderlo solido. Il cambiamento di struttura che si ottiene con l'idrogenazione permette di prolungare la durata dei prodotti e di garantirne la freschezza riducendo i costi di produzione. Anche se l’olio d’origine è insaturo, con la parziale idrogenazione il grasso si trasforma e muta le sue caratteristiche nutrizionali. Nella sua forma “trans” non solo fa aumentare il livello delle lipoproteine LDL, il cosiddetto "colesterolo cattivo”, come accade anche con i saturi, ma in più fa diminuire quello "buono", l’HDL che protegge l’apparato cardiovascolare aiutando il corpo ad eliminare il colesterolo.

Gli oli idrogenati possono presentarsi sotto vari nomi, ad esempio, olio vegetale idrogenato o olio vegetale parzialmente idrogenato, ma in nessuna etichetta nutrizionale, invece, compaiono gli acidi grassi trans. Eppure è noto che si tratta dei grassi più dannosi per l’uomo, peggiori persino dei saturi.

I grassi trans esistono anche in natura nelle carni dei ruminanti ed in alcuni prodotti caseari, ma in percentuali bassissime, infinitamente più basse rispetto ai prodotti industriali.

Gli effetti nocivi dei grassi trans contenuti nei grassi idrogenati sono attribuibili all'aumento della quantità di colesterolo LDL, quello ''cattivo'', nel sangue ed alla riduzione del colesterolo HDL, quello ''buono''.

Dato che è importante ridurre al minimo il consumo di grassi trans, ma anche quella di grassi saturi, questi due grassi dovrebbero essere riconoscibili sull'etichetta e confrontando la percentuale del valore quotidiano raccomandata, sarebbe possibile valutare rapidamente se una certa quantità di prodotto ne contiene molti o pochi.

Ad esempio, acquistando una margarina, occorre innanzitutto scegliere quella "non idrogenata" e poi consumarla moderatamente, anzi si può addirittura consigliare di preferire il burro e di evitare i prodotti industriali fritti se non si conosce bene il grasso con cui sono stati preparati, oppure evitare quelli dove sono indicati i grassi "idrogenati" o "shortening", quando sono indicati tra gli ingredienti.

Per tutelare la nostra salute e mangiare sano occorre imparare a leggere le etichette nutrizionali, soffermandoci più sugli ingredienti che sulle offerte e pubblicità ingannevoli.

 

E’ possibile acquistare molti prodotti senza grassi idrogenati nel reparto biologico presso la Farmacia Noto.

Farmacia Noto in Viale Sant’Angelo Rossano Scalo (CS) (In questo articolo sono presenti messaggi promozionali). 

Di seguito riporto i link della mia pagina Facebook e del mio blog personale.  

https://www.facebook.com/Mangio-dunque-Sono-344309098981574/?ref=hl

http://mangiodunquesono.blogspot.it 


di Valentina Pometti | 28/04/2016

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano 10 aprile decennale IonioNotizie.it vendesi tavolo da disegno bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it