We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Turismo, Caputo: “Noi pensiamo al fare, le polemiche le lasciamo agli altri”


La campagna elettorale che sta per iniziare ufficialmente fra qualche settimana, non sta nascendo sotto i migliori auspici. Troppe polemiche, troppi veleni, troppe volgarità e cadute di stile. Atteggiamenti da biasimare certamente. E proprio in un periodo in cui tutto si fa, tranne che disquisire di programmi, lancio una proposta: si apra un confronto pubblico, in piazza e in tv fra i vari candidati a sindaco, sui grandi temi che riguardano il territorio, sulle nostre vocazioni come l’agricoltura di eccellenza ed il turismo.

Per quest’ultimo settore ho in  mente una rivoluzione turistico-commerciale e promozionale della città. Sono convinto che potremmo generare posti di lavoro e reddito grazie alla nostra montagna, al nostro mare,  ai nostri monumenti ed al nostro sistema agroalimentare.

Una montagna con abitazioni, ville riaperte, messe in rete tramite un grande consorzio di case vacanze, per un target di pubblico alla ricerca del relax, dell’ aria salubre e di tranquillità.

I boschi ripopolati dagli appassionati, richiamati da percorsi trekking a piedi, a cavallo ed in bici. In tutto questo penso ad un grande parco avventura che vogliamo realizzare, per far divertire grandi e piccoli, ma anche capace di auto sostenere posti di lavoro. E poi il mare, il nostro lungomare sempre vivo, con decine di nuove attività commerciali (diversificate) aperte da aprile fino ad ottobre; con più servizi a residenti e turisti, ai bambini, ai diversamente abili. Ed anche in questo caso si produrrebbero nuovi impieghi che potrebbero nascere dalle nuove attività che andremo a incoraggiare attraverso sgravi fiscali.

Immaginiamo anche un’area camperisti e delle sinergie promozionali con le associazioni di categoria. Noi della coalizione #lacertezzadelfare, immaginiamo turisti che s'innamorano della nostra cucina grazie ad una rete di locande e ristoranti che andremo a promuovere insieme al nostro patrimonio storico, culturale e monumentale su riviste, sul web e attraverso tour operator nazionali ed esteri.

E tutto questo che sia possibile anche sgravando dalle imposte comunali le attività ricettive che sorgeranno o gli ammodernamenti delle esistenti, che incrementino e migliorino il servizio da offrire al turista, secondo criteri e garanzie ben precise in base a nuove assunzioni e attuazione della raccolta differenziata spinta.

Ecco quello che immagino io. Pochi esempi per tracciare le linee guida del futuro: il TURISMO, unica grande SPERANZA per ripartire. Ma con una ciliegina sulla torta: quel polo turistico d’eccellenza che grazie ad una partnership privata si potrebbe realizzare sui 70 ettari dell’area Enel in dismissione. Porto turistico da 500 posti barca, un’area fieristica, il parco fotovoltaico, centro commerciale, aree residenziali e alberghi. Questa è la visione della Rossano che ho in mente per tutti noi, pienamente rispettosa delle sue vocazioni e ad alta sostenibilità.

Se gli altri parlano, talvolta anche a vanvera, noi siamo #lacertezzadelfare. Giuseppe Caputo - Candidato a sindaco #lacertezzadelfare


di Redazione | 16/04/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it