We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Taglio alberi, il sindaco replica a Santo Seminario: era indispensabile abbatterli


“Ancora una volta, pur rischiando di essere ripetitivi, ci tocca intervenire sull’abbattimento degli alberi presenti sulla Statale 531. Una precisazione che fa seguito di una polemica artatamente messa in atto dal capogruppo consiliare del Pd – CilF, Santo Seminario, il quale evidentemente continua a non informarsi abbastanza sulle attività amministrative, alle quali, invece, sarebbe più opportuno partecipasse in maniera attiva e più costruttiva. Semplicemente per evitare di disinformare i concittadini con il solo scopo di gettare discredito su un esecutivo che quotidianamente interviene per porre rimedio alle tante emergenze e criticità esistenti su tutto il territori comunale”. Esordisce in questi termini il sindaco di Crosia, Antonio Russo (foto) per replicare a quanto dichiarato sulla vicenda del taglio degli alberi dal consigliere comunale Santo Seminario. Il Primo cittadino ha evidenziato che la necessità di intervenire “mettendo in sicurezza la Statale 531nel tratto urbano che attraversa la popolosa frazione di Sorrento, è sotto gli occhi di tutti. Perché sulla stessa strada si sono verificati numerosi incidenti, alcuni dei quali hanno causato vittime. Da qui, e Seminario dovrebbe saperlo – ha commentato il sindaco - l’esecutivo, insieme anche ai gruppi della minoranza consiliare ha avviato tutte le utili azioni di confronto con Anas e con il Corpo Forestale dello Stato. A seguito di vari sopralluoghi tra questi enti e gli uffici comunali, si è stilato un verbale congiunto, nel quale si prende atto che, purtroppo, nonostante si siano cercate soluzioni alternative, l’unico intervento che consenta di poter ripristinare il manto stradale, completamente compromesso dalle radici dei pini, è quella dell’abbattimento degli stessi, piantati senza criterio, circa un quarantennio fa”. Russo ha spiegato che sono stati piantati “senza criterio, perché sono alberi con radici estese ma molto superficiali e perché troppo vicini alla carreggiata”. E ha aggiunto. “Il rispetto che quest’Amministrazione comunale ha nei riguardi dell’ambiente e della tutela dell’ecosistema, penso non possa essere messo in discussione. Ed è ben visibile in tutte le opere e i progetti realizzati, ancora in fase di realizzazione, e in progetto per il futuro. Infatti”, ha proseguito il sindaco crosiota, “nel verbale è previsto, oltre all’abbattimento degli alberi esistenti, il rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi, il potenziamento dell’illuminazione e, infine, la piantumazione di nuovi arbusti dotati di radici idonee alla distanza ridotta tra marciapiede e carreggiata. Perché, per quanto sia giusto e necessario tutelare la vita della vegetazione”, ha concluso il Primo cittadino, “altrettanto sacrosanto è l’obbligo di tutelare la vita delle persone, garantendo più possibile la sicurezza degli automobilisti, dei pedoni e dei residenti che quotidianamente transitano su questa strada”.


di Redazione | 30/03/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it