We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Il carciofo: un detox per eccellenza


di VALENTINA POMETTI - Il Carciofo (Cynaria Scolymus) originario del Bacino del Mediterraneo è un ortaggio appartenente alla famiglia delle composite, coltivato dagli antichi Egizi, Romani e Greci, sia per scopi alimentari sia come pianta medicinale.

La mitologia greca gli attribuisce un’origine divina: “secondo una leggenda, la bellissima ninfa di nome Cynara, amata perdutamente da Zeus, venne dallo stesso, in un momento d’ira e per gelosia, trasformata in un carciofo, verde come i suoi occhi, spinoso come il suo carattere ma con all’interno un cuore dolce e tenero come quello della fanciulla che lo aveva incantato”.

Il Carciofo è sempre stato considerato un “antidoto” per i più svariati problemi dell'organismo poiché è molto ricco di ferro e possiede un ottimo connubio tra valore nutritivo e basso apporto calorico.

Possiede virtù terapeutiche e salutari grazie alla ricchezza della sua composizione: sodio, potassio, calcio, fosforo, ferro, vitamine (A, B1, B2, C, PP), acido malico, acido citrico e tannini.

Gli effetti benefici del carciofo sono principalmente da attribuire alla presenza, in particolare nelle foglie e nel capolino, di un complesso di metaboliti secondari includenti, in particolare, la rutina e la cinarina.

La rutina è un flavonoide antiossidante che si è rivelato utile nel rafforzare la parete dei capillari, in pratica fornendo sollievo dai sintomi di gambe pesanti, dovuti alla cattiva circolazione, e, nel contempo, contrastando l’edema spesso concomitante.

La cinarina è un polifenolo derivante dall’acido caffeico presente nell’ortaggio.

Numerosi studi scientifici hanno attribuito alla sostanza proprietà coleretiche o colagoghe per la capacità di agevolare la produzione e l’escrezione della bile con conseguente effetto benefico sul fegato; la cianarina, inoltre, pare incrementare la diuresi promuovendo la funzione depuratrice renale, favorire la digestione dei grassi con effetti positivi sul metabolismo lipidico in generale, prevenire e curare la stipsi persistente, la dispepsia e l’indigestione migliorando le funzioni secretive e motorie del tubo digerente e stimolando anche la peristalsi, controllare l’ipercolesterolemia, l’ipertrigliceridemia ed alcune problematiche relative alla cistifellea.

La cinarina, esplica inoltre è un’azione epatoprotettiva e antitossica, attraverso l’accelerazione del metabolismo di diverse sostanze, come l’alcool, con conseguente aumento dell’escrezione urinaria e riduzione dei metaboliti nel sangue.

Il carciofo, grazie al suo ridotto contenuto in grassi, zuccheri e alla presenza dell’inulina, un polisaccaride complesso non disponibile, può essere inserito anche nell’alimentazione dei diabetici.

Per sfruttare al meglio le sue proprietà benefiche ed esaltare i caratteri organolettici è importante porre attenzione alle metodiche di cottura troppo aggressive, come la frittura, prediligendo i carciofi crudi, in pinzimonio, cottura al vapore.

Tra i condimenti ideali per i carciofi, oltre all’olio extravergine d’oliva, ricordiamo il succo di limone, utile per evitare che i carciofi anneriscano dopo essere stati tagliati.

 

Qui di seguito, vi riporto una semplicissima ricetta, che unisce al gusto dei carciofi le proprietà ipocolesterolemizzanti della pasta al chitosano Dolce Vita.

 

SPAGHETTI AL CHITOSANO CON CARCIOFI, CAPPERI E TONNO

Ingredienti:

400 gr di spaghetti al chitosano Dolce Vita

4 carciofi di media grandezza

100 gr di tonno al naturale

3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

una dozzina di capperi

sale

pepe nero

aglio

curcuma

 

Preparazione:

Lavare e tagliare a strisce i carciofi e porli all’interno di una padella con coperchio, facendoli cuocere con aglio, sale e pepe nero.

Spegnete la fiamma e frullate una parte di carciofi, aggiungendo anche qualche cucchiaio di acqua, in modo da ottenere una crema, unitevi poi il tonno e i capperi.

In una pentola con abbondante acqua salata lessare la pasta, scolatela ancora al dente e terminate la cottura in padella con la crema di carciofi e fatela saltare con il restante condimento.

La pasta al chitosano è acquistabile in diverse farmacie autorizzate alla vendita. A Rossano è presente presso la Farmacia Noto in Viale Sant’Angelo. (In questo articolo sono presenti messaggi promozionali). 

Di seguito riporto i link della mia pagina Facebook e del mio blog personale.  

https://www.facebook.com/Mangio-dunque-Sono-344309098981574/?ref=hl

http://mangiodunquesono.blogspot.it 


di Valentina Pometti | 03/03/2016

Pubblicità

cinema teatro sanmarco rossano vendesi tavolo da disegno Spazio pubblicitario disponibile Il libro...mio amico 2017


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2018 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it