We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Canna (Cosenza) - Visite mediche anziani: ci pensa il Comune


Persone anziane non autosufficienti, sole e in difficoltà economica che necessitano di essere accompagnate presso ospedali e poliambulatori per prestazioni e visite mediche. Fino a 100 km di distanza ci pensa il Comune. A disposizione, mezzo e accompagnatore. Le prenotazioni delle visite si fanno al Comune, al CUP. Sociale, diritto alla salute, assistenza al cittadino e solidarietà, Canna è un’isola felice: ha anche l’autombulanza comunale.   A ricordare il servizio in funzione da anni nel piccolo borgo dei portali è il Sindaco Giovanna PANARACE (foto) cogliendo l’occasione per informare che è stato pubblicato sull’albo pretorio l’avviso pubblico per la redazione di un elenco di famiglie e soggetti bisognosi per l’ammissione al beneficio del banco alimentare e di qualsiasi altra iniziativa promossa dal Comune per le persone meno abbienti.   Continua l’impegno positivo dell’Esecutivo nel sociale. Il Comune di Canna è uno dei pochi, se non l'unico, ad aver previsto un efficiente servizio di assistenza agli anziani soli e/o in difficoltà economiche che vengono accompagnati in visita nel raggio di 100 km circa, a bordo di un mezzo comunale, gratis e/o tramite un contributo, a seconda delle possibilità economiche della persona. Con una media di 3 o 4 viaggi a settimana, i richiedenti, vengono accompagnati da un dipendente comunale presso le strutture ospedaliere dell’Area Urbana Rossano Corigliano, di Taranto e Matera per le visite mediche. È lo stesso Comune che, attraverso l'ufficio CUP (Centro Unico Prenotazione) registra le prenotazioni per le visite mediche presso i presidi ospedalieri e gli ambulatori del territorio.   Il Paese dei pregiati portali è anche uno dei primi ad avere attivato, dal 2013, il servizio dell’ambulanza comunale, affidata di recente all’associazione Onlus POLICORO SOCCORSO. Per i residenti il costo per il ricorso al mezzo è ridotto del 50%. Sulle modalità di fruizione del servizio il Sindaco ha convocato un’assemblea cittadina per i prossimi giorni.-   BANCO ALIMENTARE. Per beneficiari s’intendono i nuclei familiari che risiedono nel Comune di Canna, cittadini di stati aderenti e non aderenti all’Unione Europea ma con permesso di soggiorno o carta di soggiorno, e che posseggano un valore ISEE uguale o inferiore a 10 mila euro.   Sulla base delle domande pervenute (da presentare al Comune entro il prossimo martedì 8 febbraio, compilando l’apposito modulo da ritirare presso gli uffici dell’ente) sarà stilata una graduatoria in base alla composizione del nucleo familiare; tenendo conto di ogni componente adulto di età superiore ai 18 anni; delle persone che vivono sole: e considerando il reddito ISEE. Rappresenta condizione di fragilità sociale l’essere famiglia monogenitoriale; la presenza nel nucleo familiare di soggetti riconosciuti come non autosufficienti; lo stato di disoccupazione; l’assenza di rete familiare o stato di emarginazione e solitudine.   La raccolta di generi alimentari da destinare alle persone più bisognose si aggiunge ai diversi servizi offerti dall’Amministrazione Comunale.

di Redazione | 23/01/2016

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it