We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Lamezia Terme (Catanzaro) - Stasera al Teatro Grandinetti in scena “Flebowsky” con Nicola Pistoia


Torna la grande prosa al Teatro Grandinetti di Lamezia Terme. Stasera, sabato 9 gennaio alle ore 20.45, nell’ambito della quinta edizione di “Vacantiandu–Città di Lamezia Terme”, diretta da Nicola Morelli, Walter Vasta e Sasà Palumbo, andrà in scena la commedia “Flebowsky. Storia di ordinaria corsia” con Nicola Pistoia, Ketty Roselli e Armando Puccio. Uno spettacolo brillante ed esilarante, diretto da Gigi Piola, definito da molti “un’iniezione di umorismo per il benessere sociale”. Con questo spirito lo spettacolo racconta di pigiami, di camici, di reparti. Un’antropologia della flebo che traduce le esperienze di corsia sul palco e le trasforma in un momento di riflessione. Il Grande Flebowsky è un manuale di degenza ospedaliera tratto da un libro scritto da un vero paziente che ha deciso di ridere delle proprie malattie con l’obiettivo di ristabilire un sano rapporto tra malati, medici, ospedali, con la certezza che la prima medicina necessaria in un ospedale è la buona volontà delle persone. Il Grande Flebowsky non punta il dito contro la malasanità, ma vuole dare una mano alla buonasanità. In ospedale tutto funziona al contrario perché il posto più freddo si chiama “camera ardente”, al pronto soccorso si passa col rosso e ti fermano col verde, ci sono le corsie ma non si corre. Una terapia del sorriso perché, non è vero che una risata ci seppellirà! Una risata ci dimetterà!

di Redazione | 09/01/2016

Pubblicità

Nuovo libro Francesco Russo (autore) Sulle sponde opposte del fiume bcc mediocrati x50 vendesi tavolo da disegno studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2021 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it