We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Mandatoriccio (Cosenza) - Il sindaco Donnici traccia le priorità per il 2016


Diritto alla giustizia, andare oltre la soppressione del Tribunale di Rossano e poter confrontarsi col Governo su un tribunale del territorio, perché la Sibaritide, da Cariati a Rocca Imperiale, non può restare priva di istituzioni giudiziarie. Mobilità, il territorio sia unito sulla metro leggera Sibari - Crotone. Diritto alla salute, bloccare il depotenziamento dell’offerta esistente e fare squadra per sollecitare l’iter del nuovo ospedale. Fusione Corigliano - Rossano, è destinata a modificare lo scenario ed equilibri politico - istituzionali territoriali e regionali, aumentando il potere contrattuale della Sibaritide. Sono, queste, per Angelo Donnici (foto), Sindaco di Mandatoriccio, le priorità sulle quali il territorio non dovrà disperdere energie e unità d’intenti già a partire dai primi mesi del 2016. E dovremo farlo con uno sforzo maggiore di prima, ha proseguito  il Primo cittadino. E ha evidenziato la consapevolezza, sempre più diffusa, che i sindaci restano la vera potenzialità alla quale la politica dovrebbe attingere. Riqualificazione urbana, governo del dissesto idrogeologico, mobilità, centro storico e ambiente. Sono state per il 2015 e saranno per il 2016, queste, le principali linee di intervento dell’esecutivo comunale. Riqualificazione antico borgo/marina. Ultimata piazzetta S. Giuseppe, saranno acquisite ulteriori strutture nell’ambito della patrimonializzazione degli immobili che l’Amministrazione comunale, tra le prime in Calabria, ha avviato nei mesi scorsi. Centro storico. Sarà riqualificata l’area dell’ex segheria Carlino, dove negli Anni ’60 si realizzavano i rinomati abbozzi Made Italy conosciuti ovunque nel mondo. Mobilità/strada mare -monti (antica Strada dei carri). È prevista per il 2016 l’aggiudicazione dei lavori dell’opera finanziata dal Governo per 1milione di euro. Una volta completato,  il nuovo tratto consentirà di bypassare 5km di curve, abbattendo i tempi. In progetto resta l’obiettivo dell’esecutivo di collegare internamente anche le tre lottizzazioni Borgo, Aprocello e Arso alla Marina. Dissesto idrogeologico. Per il completamento della messa in sicurezza del Vallone Torno di località Cessia, è previsto il recupero di un ulteriore milione di euro, dai fondi dall’8x1000. Un riscontro positivo si attende anche per i finanziamenti previsti nell’ambito del Rendis nei quali sono inseriti il Lungomare (500 mila euro), la zona industriale Pip - Arso (900 mila euro) e ancora il Vallone Torno (1 milione di euro). Asilo nido, finanziato con fondi regionali per 350mila euro sarà inaugurato nel 2016, in località Villaggio La Ginestra. Grazie ai 65 mila euro di fondi provinciali finiranno anche i lavori di sistemazione della scuola materna di via Roma. Promozione turistica. Con i 20 mila euro finanziatidal Gal Sila Greca – Basso Jonio cosentino, saranno installati tabelloni informativi; con altrettanti 20 mila euro ottenuti dal Gac I Borghi della Sibaritide, nell’ambito del progetto Mare senza barriere, le passerelle a mare. Ambiente, nel 2016 sono previsti i lavori per il depuratore comunale di località Armirò, finanziato con fondi regionali per 45 mila euro. Per la messa in sicurezza e integrale ripristino delle scuole medie di contrada Marotta è previsto un intervento di oltre 700 mila euro con fondi regionali che saranno erogati tra il 2016 ed il 2017.

di Redazione | 02/01/2016

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it