We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Folta partecipazione per la cerimonia di benedizione-concerto inaugurale dell’organo di San Domenico


Grande successo per la cerimonia di benedizione e concerto inaugurale dell’antico organo della Chiesa di  San Domenico. Ieri, 28 dicembre, la piccola chiesa del centro storico bizantino è stata letteralmente inondata dal pubblico. L’evento ha suggellato l’ottima riuscita del progetto “Recupero dell’organo del 700 della chiesa di San Domenico e l’istituzione della Schola Cantorum” fortemente voluto dal dott. Salvatore Aloisio, presidente dell’associazione Carpe Diem, compagnia teatrale i “Tinti” e subito condiviso dal Rotary Club Rossano Corigliano Sybaris insieme ad un nutrito numero di associazioni locali e di privati che hanno adottato simbolicamente una canna, un tasto o una uccelliera dell’organo  per permetterne il restauro. La serata si è aperta con la benedizione dell’organo presieduta dall’Arcivescovo, mons. Giuseppe Satriano coadiuvato da  Don Pino Straface. A seguire, presentati dalla giornalista Stefania Schiavelli, si sono esibiti in un emozionante concerto: il Coro “Don Giosuè Macrì” di Tropea diretto dal M° Vincenzo Lagana’, Soprano M° Giorgia Teodoro, Organista M° Luigi Vincenzo e M° Mario Mancuso. Alla base della realizzazione del progetto- afferma Salvatore Alosio-  la volontà di  rendere funzionante il prezioso e antico organo della Chiesa di San Domenico, ridando alla Chiesa ed alla comunità Rossanese uno strumento così prestigioso da potere ammirare e sentire con orgoglio, ma soprattutto quello di stimolare nei nostri giovani l’interesse per la musica, lo studio dell’organo antico e il canto, con la nascita, presso la Chiesa di San Domenico, della “Schola Cantorum” per ragazzi dagli 8 ai 14 anni di età (scuola elementare e media).  La nascita della “Schola Cantorum” nella città di Rossano sarà senza dubbio un elemento fortemente innovativo per tutta la comunità, inoltre raccogliendo all’interno della Chiesa dei giovani appartenenti all’età adolescenziale, che impegneranno delle ore extracurriculari in attività culturali, contribuirà certamente alla prevenzione di devianze tipiche di questa età. Inoltre prossimamente sarà effettuata una pubblicazione in cui sarà inserito l’albo dei donatori, l’elenco completo di tutte le associazioni ed i privati che hanno gentilmente contribuito, le ricerche storiche relative alla chiesa di San Domenico, la storia del restauro  e tanto altro.    L’organo di San Domenico è un grande e prezioso organo del 700 costruito da un anonimo organaro napoletano. Ha una tastiera di 50 note e una pedaliera di 14 note. E’ costituito da 3 campate sonore a cuspide con 45 canne in stagno e sei uccelliere.   A conclusione dell’evento gli instancabili volontari della Proloco di Paludi  hanno deliziato il pubblico con dei fritti tipici, insieme ai dolci offerti dai parrocchiani di San Domenico. 

di Redazione | 30/12/2015

Pubblicità

Affittasi magazzino (banner 300x170) cinema teatro sanmarco rossano bcc mediocrati x50 studio sociologia


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2017 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it