We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Il sindaco vieta la ricerca di idrocarburi


Il sindaco di Crosia, Antonio Russo 8foto), attraverso una propria ordinanza ha vietato <<nel territorio comunale e nel bacino jonico antistante, l’esecuzione di ogni lavoro, installazione di macchine e/o attività presupposta, connessa consequenziale alla ricerca di idrocarburi solidi e gassosi e collegate alle attività di ispezione e trivellazione>>. Come si ricorderà l’input è stato lanciato, nei mesi scorsi, dal Movimento Cinque stelle della cittadina ionica. Il Primo cittadino crosiota è giunto alla suddetta determinazione, considerato che <<l’avvio e la realizzazione  di questo tipo di attività comporterebbe un impatto ambientale devastante, danneggiando in modo irreversibile in terra e in mare le risorse paesaggistico – territoriali; la compromissione definitiva di ogni ipotesi di sviluppo turistico ecosostenibile; la devastazione irreversibile dei delicati fondali marini ed una minaccia per la salute e la vita della fauna marina stessa provocata dalla tecnica ispettiva indicata dalle società richiedenti autorizzazione>>. Il sindaco Russo, inoltre, nell’emettere la suddetta ordinanza ha considerato un altro aspetto: <<oltre al vulnus per l’ambiente e, di conseguenza, per le potenzialità attrattive del territorio, non sono da escludere pericoli per la salute e la sicurezza dei cittadini: le attività di ricerca ed estrazione comporterebbe il rischio di inquinamento delle falde acquifere>>. Inoltre, ha valutato che <<la perforazione della crosta terrestre aumenta il rischio di attività sismiche>>. Russo, per di più, ha preso in esame il fatto che <<i benefici economici che si ritiene di poter trarre da tali attività sarebbe sarebbero del tutto irrilevanti perché il petrolio in questione sarebbe di difficile estrazione, perché posto in profondità, sarebbe in quantità esigua e di qualità scadente>>. In ogni caso il sindaco di Crosia nell’ordinanza rimarca che seppur ci fossero guadagni economici, <<resta inderogabile l’assoluta integrità del territorio e della salute delle persone>>. 

di Redazione | 23/12/2015

Pubblicità


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it