We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cariati (Cosenza) - La cittadina ionica ha ospitato gli esercizi spirituali del Cif regionale


Nella cornice affascinante del borgo medievale di Cariati, nei giorni scorsi si è tenuto l’annuale appuntamento con la Spiritualità che chiude l’anno di lavoro del Centro Italiano Femminile Regionale della Calabria, organizzato presso il Centro Eucaristico Diocesano “Sacro Cuore”, dalla sua Presidente Carmelina Smeriglio ed ospitato dal Cif di Cariati la cui presidente è Carmela Sciarrotta. Gli esercizi spirituali sono stati guidati, come consuetudine, da mons. Giuseppe Agostino, già Arcivescovo di Cosenza-Bisignano. Il titolo del corso, di quest’anno, riferisce testualmente una nota a firma di Lucia De Cicco, Incaricata della comunicazione del Cif Regionale è stato “Se rimanete nella mia parola, sarete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi” (Gv 8,31-32). Con la motivazione che indispensabile è che ci siano nella nostra vita tempi e spazi dedicati all’incontro con Dio, nel comunicare il Vangelo, in un mondo che cambia. Hanno preso parte la presidente del Centro Italiano Femminile Gisella Florio, capofila di un importante progetto che è Didone,  nella metafora del Crocevia, indirizzato alle donne in difficoltà con gravi disabilità mentali. E le presidenti, con le loro aderenti, del CIF di Rende, Crotone, Corigliano e le aderenti del CIF di Cosenza. Coordinate dalla presidente regionale Carmelina Smeriglio. In un’oasi di pace, del Centro Eucaristico Diocesano “Sacro Cuore”, dove ciascuno può trovare una pausa al vivere quotidiano e dove grazie all’adorazione eucaristica continua, si rende possibile l’incontro con se stessi, con l’Altro, con gli altri, anche quest’anno mons. Agostino ha offerto alle aderenti del CIF della regione Calabria un corso di spiritualità ricco di riflessioni e di importanti interventi che si sono svolti in una sorta di scambio di impressioni nella giornata conclusiva. Non sono mancati i momenti d’incontro e di collaborazioni tra i vari gruppi e un momento molto intenso, organizzato dalla presidente del CIF di Cariati Carmela Sciarrotta, sull’importanza della donazione degli organi. Ripercorrendo la difficile storia di cinque giovani che hanno perso la vita prematuramente nelle stragi della strada, la manifestazione, in una serata di musica e video che scorreva alle spalle dei tanti interventi si è svolta con le testimonianze anche di molti che sono voluti intervenire dal pubblico. Riportiamo la testimonianza di Rina Zanghi, aderente del CIF di Crotone, a conclusione delle tre giorni “Il primo punto su cui siamo stati esortati a riflettere, è stato il bisogno d’identità che nasce sia dalla condizione di massificazione in cui l’uomo oggi vive, sia dal condizionamento dei mass-media sulla sua mentalità, per cui tende ad essere più personaggio che persona. In questo contesto, essere cristiani diventa l’esperienza più radicale della vita, perché il cristianesimo non è né una filosofia, né un’ideologia, ma un evento che ha bisogno di testimoni e non di maestri, perché il valore dell’uomo si fonda sulla sua identità fatta di spiritualità e socialità”.

di Redazione | 19/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it