We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crotone (Crotone) - Michele Affidato orafo ufficiale di Area Sanremo


Sono creazioni del maestro orafo Michele Affidato i premi con cui nei giorni scorsi a Sanremo sono stati premiati i vincitori del concorso di “Area Sanremo ”, che ogni anno recluta giovani talenti pronti ad esordire direttamente sul palco dell’Ariston. Presenti all’evento, che si è svolto presso il teatro del Casinò di Sanremo, il sindaco Alberto Biancheri e l’assessore Daniela Cassini. Tra i quaranta finalisti approdati davanti alla commissione di valutazione di “Area Sanremo”, composta da Massimo Cotto, Mauro Pagani, Stefano Senardi, Franco Zanetti, Maurizio Caridi e Maurilio Giordana, sono stati proclamati otto vincitori che hanno ricevuto il premio  realizzato da Affidato - un bassorilievo in argento raffigurante il logo di Area Sanremo. Gli otto finalisti, sono: Chiara Filomeni (19 anni, da Fermo), Inigo (Inigo Gincaspro, 32 anni, da Terlizzi), Mahmood (Alessandro Mahamoud, 23 anni, da Milano), Tita (Cristina Malvestiti, 28 anni, da Bergamo), Miele (Manuela Maria Chiara Paruzzo, 26 anni, da Caltanissetta), Mari di Guai (Maria Luigia Ungaro, 29 anni, da Ischia), Kalica (duo composto da Carmen Ferreri e Lucrezia Benigno, dalla Sicilia) ed i Musicomio (band, dalla Puglia). La commissione della Rai dovrà decretare i due vincitori che parteciperanno "nella categoria Giovani" al prossimo Festival della canzone italiana, che si terrà a Sanremo dal 9 al 13 febbraio 2016, assieme agli altri sei artisti, scelti durante la serata televisiva trasmessa il prossimo 27 novembre su Rai 1. Sono ormai diversi anni che il nome di Michele Affidato è legato alla kermesse di Sanremo, per la quale ha realizzato prestigiosi premi speciali conferiti nel corso delle varie edizioni. Tra i tanti, il premio realizzato per la Rai in occasione del 60° Festival della Canzone Italiana, l’anno seguente è stato l’autore del prezioso Stivale, che ha celebrato il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, eleggendo il “Va’ pensiero” del “Nabucco” canzone più amata della musica italiana, interpretata, nell'occasione, da Al Bano Carrisi.  Suo il globo di smalti, oro e diamanti  con cui è stata premiata l’interpretazione di “Impressioni di settembre” dei Marlene Kuntz in duetto con Patti Smith. Da diverse edizioni l’orafo crotonese firma i riconoscimenti per importanti eventi collaterali al festival, come il “Premio Numeri Uno - Città di Sanremo”, il Premio Dietro le Quinte, il Premio Afi e il Premio Casa Sanremo, assegnati, tra i tanti, a Pippo Baudo, Arisa, Marco Mengoni  i Modà e personaggi del mondo della musica italiana. Prosegue negli anni, infine, la collaborazione tra Michele Affidato ed il concorso “Area Sanremo”. Il suo nome è stato inserito tra i partner ufficiali  del concorso  insieme a Radio Italia, Orchestra sinfonica di Sanremo, Comune di Sanremo, Rai1 e Casinò di Sanremo.  “Ringrazio gli organizzatori del concorso di Area Sanremo - dichiara il maestro orafo Michele Affidato - per avermi affidato questo prestigioso incarico. Non posso che esprimere grande soddisfazione per essere diventato parte integrante  di questa meravigliosa manifestazione”. Ultimato l’impegno di “Area Sanremo”, e reduce dall’evento di Rai Cinema, dove con sue creazioni sono stati premiati i grandi del cinema italiano, nel laboratorio di Michele Affidato si sta già lavorando all’ideazione di alcuni premi che sono stati commissionati al maestro orafo per il prossimo Festival di Sanremo e che andranno a numerosi ed importanti personaggi della musica italiana.

di Redazione | 25/11/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it