We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Cosenza (Cosenza) - Al via la terza edizione del progetto formativo “Il sangue rosa”


Ritorna nelle scuole della provincia cosentina il progetto formativo siglato Animed (Associazione Nazionale Interculturale Mediterranea), “Il sangue rosa. Un’altra vita è possibile”. A promuovere ancora una volta l’iniziativa a sostegno delle vittime della violenza di genere è Cinzia Falcone, presidente Animed. La lunga serie di incontri verrà inaugurata oggi, lunedì 23 novembre nella sala “M. Quintieri” del teatro Rendano alle ore 10. Al tavolo degli esperti, accanto alla Falcone, Gianfranco Tomao, Prefetto di Cosenza, Mario Occhiuto, presidente Provincia di Cosenza, Fabio Ottaviani, comandante provinciale Legione Carabinieri di Cosenza, Luciano Greco, dirigente A.T.P., Giancarlo Costabile, docente Unical e il giornalista e scrittore  Arcangelo Badolati, capo servizio di “Gazzetta del Sud”. La mattinata sarà impreziosita da alcuni contributi artistici (in apertura e in chiusura della manifestazione) e dalla performance canora della giovane  Alessia Labate. Ai numerosi incontri prenderanno parte anche gli studenti degli istituti comprensivi: “E’ utile estendere il fenomeno ai minori- evidenzia Falcone- spesso testimoni silenziosi di quanto accade tra le mura domestiche”. Testimonianze, letture, proiezioni video, lezioni frontali, dibattiti: “Sarà un lavoro di squadra finalizzato a sensibilizzare i giovani alla cultura della non violenza”. Tutti i contributi saranno, infine, fruibili all’interno del volume “#iodamorenonmuoio”.

di Redazione | 23/11/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it