We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Installati otto totem e due portali per promuovere la storia del territorio


Sono giunti a termine i lavori relativi all’installazione degli otto totem e due portali che racchiudono l’essenza della cittadina ionica, valorizzandone le peculiarità e l’identità. Il progetto “Cartellonistica e strutture per la valorizzazione del turismo e delle aree naturali del Comune di Crosia”, si inserisce in un percorso turistico più ampio, mirato alla promozione sempre più capillare del territorio. Storia, natura, spiritualità e tradizioni.  Anche attraverso la nuova cartellonistica che propone itinerari tematici diretti a divulgare la conoscenza e la fruizione dei siti di maggiore interesse culturale e storico-artistico. Il progetto, realizzato grazie all’intercettazione di circa 25mila euro, rientra nel “Potenziamento infrastrutturale dell’offerta turistica rurale, tramite il Gal Sila Greca. La direzione dei lavori è stata affidata all’arch. Domenico Davide Celestino, arch. Patrizia Dina Galati e al geom. Teresa Falcone.  Il consigliere comunale con delega al Psa, Giovanni Greco, che ha seguito la pratica, ha evidenziato <<che si tratta di un piano rimodulato rispetto alla progettazione iniziale che prevedeva l’installazione di tre di questi totem sul lungomare Centofontane e che si è scelto di ridistribuirli, invece, nei luoghi maggiormente frequentati e di passaggio, (quindi aggiungendone uno in più nella centralissima Piazza Dante, e gli altri due, a seguire, lungo la statale 106) oltre ai due nel centro storico. Una scelta finalizzata a conferire loro maggior visibilità ed evitare eventuali azioni di vandalismo>>. Una cartellonistica focalizzata su diversi temi che valorizzano l’identità e la storia di Crosia. Che certamente garantirà una maggiore risalto al patrimonio storico, artistico e culturale di cui disponiamo. Qualche cittadino nei giorni scorsi, dopo l’installazione dei primi totem in piazza Dante si è posto un dubbio ad alta voce: <<Perché sotto il logo del Comune c’è scritto Mirto e non Crosia? Eventualmente, hanno commentato, sarebbe stato più giusto scrivere Mirto di Crosia>>. In ogni caso l’iniziativa, assume una grande valenza socio culturale per il territorio comunale, perché rappresenta una concreta azione comunicativa che promuove quest’area geografica che vuole essere sempre di più a vocazione turistica.

di Redazione | 22/11/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it