We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Perugia (Perugia) - Consegna del piastrino di riconoscimento ai familiari del soldato Calandra disperso in Russia nel ‘43


E’ stato consegnato, durante una cerimonia che si è svolta nella Sala Rossa di Palazzo dei Priori alla presenza del sindaco Wladimiro Boccali, il piastrino di riconoscimento ai familiari del soldato Enrico Calandra, classe 1917, disperso in Russia nel 1943. Il piastrino – riferisce testualmente una nota dell’Ufficio stampa del Comune di Perugia è stato rinvenuto da Ferdinando Sovran che, come alpino, si occupa dal 1990 della ricerca dei Caduti italiani nei paesi dell’ex Unione Sovietica. Da ulteriori approfondimenti compiuti dal Sovran presso l’Albo d’Oro – Previmil del Mindifesa, è risultato che il sottotenente Calandra, scomparso nel 1943 durante un ripiegamento dal Don, nato a Sulmona, era iscritto al distretto 45 Perugia. Nel fascicolo c’è traccia anche del fratello che, residente a Perugia, chiedeva notizie nel 1975. Da qui la ricerca degli eredi tramite gli uffici comunali e l’invito al sindaco Boccali. Alla cerimonia erano presenti rappresentanti delle associazioni Combattentistiche e d’Arma di Perugia. Per inciso, a Ferdinando Sovran è stato conferito dall’allora ministro dell’Interno Giorgio Napolitano, delegato per il coordinamento della Protezione Civile, il diploma di benemerenza con medaglia per l’opera e l’impegno prestati nello svolgimento delle attività connesse all’emergenza del sisma che colpì l’Umbria e le Marche nel 1997.  

di Redazione | 18/07/2010

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it