We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Rossano (Cosenza) - Giunta al lavoro per la continuità amministrativa


Superata la fase critica dell’emergenza alluvione, con gli interventi in somma urgenza che saranno riconosciuti e archiviati con la seduta del Consiglio comunale del prossimo 6 Novembre, e avviata quella per la messa in cantiere di opere di consolidamento e ripristino del territorio, l’Amministrazione Antoniotti ha rilanciato a pieno ritmo l’attività dell’Esecutivo.  Dal sociale alla scuola, passando per l’ambiente ed i lavori pubblici per finire all’attuazione di nuove idee di sviluppo, la Giunta comunale ha già avviato numerose progettualità a sostegno della Città. Tutto questo, nel pieno rispetto delle linee di mandato e di quella che dovrà essere una continuità politica nel più ampio programma amministrativo, varato nel 2011 e sostenuto dalla squadra di Governo.   L’Amministrazione comunale ha posto in essere diverse azioni, simultanee tra loro, che in queste settimane stanno interessando la Città del Codex e che continuano a creare nuove opportunità di rilancio e sviluppo per l’intera comunità e soprattutto per il Centro storico, in una prospettiva temporale che dovrà interessare anche i prossimi anni.   Proprio ieri (Martedì 27) è stato dato avvio alla fase esecutiva dei Pisl, un progetto strategico pensato per dare nuovo vigore all’Economia e all’autoimpresa. 5 milioni di euro di investimento per incentivare il commercio ed il mondo dell’artigianato locale. Tutto questo anche nell’ottica di avviare nuove politiche per il turismo e per le attività produttive, necessarie a creare un’offerta di servizi valida attorno al Codex Purpureus, di recente riconosciuto patrimonio universale dell’Unesco. - Contestualmente, si continua ad operare incessantemente anche nel settore ambiente dove si registrano, seguendo il tratto di una parabola ascensionale, ottimi risultati in ambito di raccolta differenziata. Non a caso, la positiva esperienza nel quartiere Donnanna a breve potrebbe essere ampliata ad altre aree della Città. Nel frattempo, il Comune ha risposto alla sfida lanciata dal consorzio Corepla, che nel prossimo novembre vedrà Rossano competere con Corigliano e Scalea in una gara nazionale a chi raccoglierà più quantitativi di plastica. Inoltre, in ambito di bonifica e riqualificazione ambientale, nei prossimi giorni, riprenderanno a Zolfara le attività di abbattimento delle case abusive. Dopo aver chiuso, a favore della comunità, le vertenze giudiziarie con i privati, il Comune procederà alla riqualificazione del demanio marino creando una nuova e più sostenibile urbanizzazione. In questo contesto si stanno completando anche le demolizioni dei fabbricati fatiscenti nella Città alta. Altri interventi sono previsti nel campo dei lavori pubblici per il consolidamento del territorio. Lo scorso lunedì (26 Ottobre) sono stati aperti i cantieri in via Minnicelli per la ricostruzione del tratto di strada crollato con l’alluvione, mentre a breve partirà l’opera di messa in sicurezza delle frane di Pantasima-Traforo e di fosso Fellino-Ceradonna. - Altro settore su cui il Governo Antoniotti ha posto massimo impegno sono la scuola e i servizi sociali. L’investimento in termini di idee e risorse sull’istruzione è stato e continua ad essere rilevante. Oggi, grazie anche agli interventi strutturali avviati nel Centro storico si sta cercando di salvare da uno scongiurabile trasferimento allo Scalo delle classi del Liceo Classico-Artistico “San Nilo”, mentre sono in cantiere diverse iniziative mirate a far acquisire ai giovani una maggiore consapevolezza del patrimonio storico-artistico territoriale. Grande attenzione, ancora, alla rete sociale, ai bambini, ai diversabili e agli anziani. Nelle prossime settimane, infatti, partirà il 17esimo soggiorno per la terza età che quest’anno porterà cinquanta cittadini ultrasessantacinquenni a visitare le bellezze dell’Umbria e di Assisi. – Non da ultimo, poi, l’Esecutivo sta continuando a tenere alta l’attenzione su quello che è il capitale umano all’interno dell’apparato burocratico dell’Ente. Ancora oggi l’Esecutivo è impegnato in prima linea per fare pressione su Governo e Regione Calabria al fine di trovare una soluzione definitiva per tutti i lavoratori precari appartenenti al bacino ex lsu-lpu.   Sono questi, in sintesi, alcuni degli ultimi progetti varati dall’Amministrazione comunale che, come ovvio, racchiudono l’intenso percorso politico inaugurato nel 2011. Percorso, questo, che è sostenuto con decisione dalla Giunta e dalla Maggioranza, e che ha tutte le carte in regola per ripresentarsi nel segno di un’opportuna continuità amministrativa, alle prossime elezioni comunali di primavera. Così da dare valore al lavoro realizzato dal Sindaco Antoniotti e dalla squadra degli Assessori, e far sì che tutto quanto compiuto finora non abbia a disperdersi.

di Redazione | 01/11/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia IonioNotizie per la tua pubblicità bcc mediocrati x50


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it