We're sorry but our site requires JavaScript.

 


Crosia (Cosenza) - Istituto Professionale, svolta la Festa dell’Accoglienza


Alla presenza di un folto e interessato pubblico si è svolta la “Festa dell’Accoglienza  dell’Istituto professionale cittadino “Don Lorenzo Milani”. L’iniziativa ha avuto luogo presso i locali della stessa scuola di istruzione superiore guidata dal dirigente scolastico Ida Sisca. Ha introdotto i lavori il vicario del dirigente, Pompeo Celestino, il quale ha riferito che questa cerimonia rappresenta, ormai, una consuetudine all’interno della scuola mirtese. Ha tracciato una sintesi delle attività che si svolgono quotidianamente e ha fatto sapere che dal prossimo anno questa scuola si arricchirà ulteriormente, infatti diventerà Istituto tecnico economico con quattro indirizzi, vale a dire, Amministrazione, Finanza, Marketing e Turismo. La dirigente Sisca ha esordito parlando dell’importanza dell’Inno nazionale: consente di rafforzare il senso di appartenenza alla Patria. Poi, ha sottolineato il bisogno di una concreta alleanza, anche, nell’ambito scolastico. Essere alleati, ha detto, ci consente di raggiungere importanti risultati. Ha fatto notare, inoltre, la necessità di socializzare e legarsi al territorio. <<La scuola>>, ha spiegato, <<è il fulcro per la crescita della comunità>>. La dirigente, ha chiesto l’apporto delle famiglie dei ragazzi che frequentano questa scuola. A giudizio della dirigente Sisca è necessario organizzare un tavolo per ricevere le indicazioni per il Piano triennale dell’offerta formativa. A seguire l’intervento della dirigente dell’Istituto comprensivo Crosia Mirto, Rachele Donnici. Ha detto a chiare lettere che bisogna contribuire per far crescere questo territorio. Ha messo in risalto che l’Istituto professionale di Mirto offre un’offerta formativa variegata. Ha promesso ampia disponibilità da parte della scuola che è stata chiamata a dirigere. Ha riferito che ella ha fortemente voluto la rete dell’occupabilità. Adesso, è bisognerà avviare una conferenza di servizi con tutte le organizzazioni che operano in quest’area. Ha concluso affermando l’importanza dello studio per “riuscire” nella vita. La professoressa Serafina Benevento,  a nome della scuola, ha dato formalmente e affettuosamente il benvenuto alla neo dirigente Donnici. Una professionista che, negli anni passati, da docente, ha dato un valido supporto anche all’Istituto professionale. L’assessore comunale alla Pubblica istruzione, Graziella Guido, nel portare i saluti dell’esecutivo guidato dal sindaco Antonio Russo, ha fatto notare che l’Istituto professionale, essendo una scuola superiore, da un punto di vista gestionale dipende dalla Provincia. Nonostante ciò il Comune cerca di essere sempre vicino a questa realtà scolastica locale. Ha riferito che l’Amministrazione comunale vuole fare “rete”. Ha incitato i ragazzi a coltivare i propri sogni. Ha fatto notare che <<la vita è un dono prezioso. Ogni individuo è un talento per comunità>>. Anche l’avvocato Guido ha parlato dei laboratori di occupabilità: un accordo fra Comune di Crosia, Istituto professionale, Istituto comprensivo e altre scuole di Rossano per essere intercettori di finanziamenti pubblici. A giudizio dell’assessore Guido la cultura è integrazione e accoglienza. Gli extracomunitari rappresentano una ricchezza: <<tramite loro possiamo vedere il mondo>>. Il sociologo e giornalista Antonio Iapichino, ha fatto risaltare l’evoluzione di questa scuola negli anni. Ha messo in evidenza lo spirito di abnegazione del dirigente e degli insegnanti per offrire agli alunni una formazione sempre più qualificata. Ha concluso mettendo in evidenza che è indispensabile la collaborazione fra la famiglia e i docenti, in quanto l’obiettivo unico è quello della formazione e dell’educazione dei giovani. Il parroco di Crosia, nonché docente, don Michele Romano, ha parlato di un’adozione a distanza di due bambini, avviata con i ragazzi di questa scuola. Il parroco della parrocchia “San Giovanni Battista” di Mirto,  don Giuseppe Ruffo, ha sottolineato che per potenziare la scuola bisogna lavorare tanto. La necessità di un’azione sinergica con le famiglie e i ragazzi. <<Occorre studiare oggi per realizzare i sogni del domani>>. Alla manifestazione, fra gli  altri, erano presenti i parroci don Umberto Pirillo e don Claudio Cipolla, il direttore amministrativo, Carmela Maringolo e la collaboratrice del dirigente dell’Istituto comprensivo locale, Anna Parrotta. Le attività sono state seguite da numerosi genitori degli alunni. L’iniziativa si è conclusa con la presentazione delle classi prime e con piacevoli intermezzi musicali, a cura degli alunni della stessa scuola cittadina.

di Redazione | 16/10/2015

Pubblicità

vendesi tavolo da disegno Il libro mio amico 2019 studio sociologia bcc mediocrati x50 cinema teatro sanmarco rossano


Testata Giornalistica - Registrazione Tribunale di Rossano N° 01/08 del 10-04-2008 - Nessun contenuto può essere riprodotto senza l'autorizzazione dell'editore.

Copyright © 2008 - 2019 Ionio Notizie. Tutti i diritti riservati - Via Nazionale, Mirto Crosia (CS) - P.IVA: 02768320786 - Realizzato da CV Solutions

Ogni forma di collaborazione con questo quotidiano on line è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita - E-mail: direttore@ionionotizie.it